x
Manda via di casa la figlia adolescente…
Le richieste di una sposa agli invitati fanno nascere la polemica: Coppia trova il modo per risparmiare nell'organizzazione delle nozze:

Manda via di casa la figlia adolescente e incinta: "Non sarò io a crescere il tuo bambino"

15 Settembre 2022 • di Irene Pastori
4.294
Advertisement

La nascita di un figlio è sicuramente un lieto evento, ma comporta anche un grandissimo carico di responsabilità. Questo provoca nei futuri genitori un mix di emozioni tra gioia e preoccupazione di non essere all'altezza, ma il più delle volte tutto va per il meglio. Cosa fare, però, quando una figlia adolescente vuole mettere al mondo un bebè dando per scontato il senso del dovere dei suoi genitori per la crescita del piccolo? È ciò che ha chiesto di recente una donna sul web, dopo aver scoperto che sua figlia di 17 anni aspetta un bambino.

via: Reddit

"Mia figlia di 17 anni è incinta di 7 settimane (avrà 18 anni quando partorirà) e non ha più una relazione con il padre del bambino", ha esordito la mamma. I due si sono lasciati perché il giovane non vuole diventare padre. "Onestamente non credo nemmeno che si presenterà al parto o altro", ha proseguito la donna.

Ad ogni modo, la ragazza ha deciso di portare avanti la gravidanza contro ogni consiglio da parte di tutta la sua famiglia: "Dopo che ha insistito non solo per portare avanti la gravidanza, ma anche per crescere il bambino, le ho chiesto come avrebbe gestito la cosa e lei mi ha risposto affermando di voler trovare un lavoro". A quel punto la donna le ha chiesto: "Chi baderà il bambino mentre sei al lavoro?" e la giovane ha risposto: "Pensavo che poteste farlo tu e papà". Nel sentire queste parole, la donna ha risposto in modo molto categorico: "Assolutamente no, non ho intenzione di crescere un altro bambino".

"Mi ha portato a pensare che se lei avrà il bambino in questa casa, io sarò praticamente sua madre. Sono da poco in pensione e mio marito andrà in pensione esattamente tra 11 mesi e non è così che voglio trascorrere i miei anni. Non è giusto per noi. Così le ho detto che ha tempo fino alla nascita del bambino per trovarsi un posto dove vivere. La aiuterò a trovare un lavoro, a ricevere assistenza se necessario, a trovare un alloggio a prezzi accessibili e tutto ciò che è necessario, ma non crescerò questo bambino. Mio marito non è del tutto d'accordo, ma sento che dobbiamo essere uniti su questo punto", ha concluso la mamma chiedendo consiglio al web per sapere se è nel torto.

Gli utenti si sono schierati a favore della donna: "Penso che tu abbia ragione sul fatto di essere di supporto nella sua decisione senza lasciare che si approfitti di te. Non puoi scegliere se farle portare a termine o meno la gravidanza, com'è giusto che sia, ma anche lei deve prendere atto delle responsabilità che dovrà affrontare una volta diventata madre", ha commentato un utente.

Voi che ne pensate?

Tags: BambiniFamigliaStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie