Donna vittima di violenza fa un gesto con la mano al cassiere di un negozio e lui interviene per salvarla - GuardaCheVideo.it
x
Donna vittima di violenza fa un gesto…

Donna vittima di violenza fa un gesto con la mano al cassiere di un negozio e lui interviene per salvarla

01 Maggio 2022 • di Marta Mastrogiovanni
3.491
Advertisement

I social network sono un'arma a doppio taglio, è vero, ma se usati con un po' di coerenza possono tornare utili persino in situazioni molto gravi. L'episodio che stiamo per raccontarvi senz'altro lo dimostra. Una ragazza è riuscita a mettersi in salvo grazie ad un semplice e utilissimo gesto, diffusosi inizialmente su TikTok, che anche il cassiere del minimarket in cui si trovava ha riconosciuto chiaramente. Era un gesto con cui chiedeva aiuto. Quanto coraggio ci vuole per fare una cosa del genere? Molte persone vittime di violenza domestica non riescono, purtroppo, a trovare la forza per parlare e uscire allo scoperto, spesso perché non ne hanno mai la possibilità. Questo gesto è stato creato proprio per quelle donne vittime di violenza domestica, che senza dover dire o scrivere nulla possono inviare una richiesta di aiuto.

via: Yahoo

Eric Streeval era di turno presso un minimarket nella contea di Hickman (USA) quando ha notato una ragazza che sembrava mormorare qualcosa. Per quanto gli sembrasse strano, Eric ha cercato di capire cosa stesse cercando di dirgli la giovane, le cui labbra si muovevano silenziosamente a formare la parola "aiuto". Osservandola meglio, il cassiere ha notato che mentre pronunciava quella parole a voce quasi impercettibile, la sua mano si muoveva in un gesto a lui noto: la ragazza stava disperatamente chiedendo aiuto poiché si trovava in una situazione di pericolo. La giovane, infatti, era accompagnata da un uomo, che poi si è rivelato essere il suo ex-fidanzato.

A quel punto, tutti nel negozio si sono accorti che qualcosa non andava e hanno lavorato in squadra per proteggere la giovane cliente. Eric ha iniziato a parlare con lei, prolungando la conversazione il più possibile, fingendo anche di avere il registratore di cassa bloccato, mentre i suoi colleghi chiamavano la polizia. Eric è persino riuscito a fotografare di sfuggita il furgone con cui la coppia si era presentata al negozio. Il sospetto accompagnatore, però, ha capito ben presto che al negozio stava succedendo qualcosa e nel giro di pochi minuti si è precipitato fuori dal locale, trascinando con sé la ragazza. Neanche il tempo di fare manovra con il furgone, che la polizia è intervenuta per acciuffare il sospetto. La macchina della polizia ha inseguito il furgone per una quindicina di minuti, prima che il veicolo sospetto si fermasse a causa di un incidente. Il malvivente, un trentunenne di nome Johnathan Smith, ha tentato la fuga, ma gli agenti sono stati più veloci di lui nell'immobilizzarlo.

Advertisement

Il gesto anti violenza, da fare se ci si trova in pericolo

immagine: WKRN

Dopo la cattura, sono emersi tutti i dettagli della storia: il malvivente era l'ex-fidanzato della ragazza che aveva chiesto aiuto al dipendente del minimarket, Eric. La giovane era stata gravemente minacciata, nonché prelevata con la forza dal suo ex, e se Eric e i suoi colleghi non fossero intervenuti chissà cosa sarebbe successo. 

Eric è una persona da sempre molto attenta a queste tematiche, tanto da far parte di un club di motociclisti che assistono le vittime di violenza domestica. Una volta intervistato, dopo l'accaduto, ha sottolineato l'importanza di agire quando ci si trova di fronte ad una persona che ha bisogno di aiuto. Mai tirarsi indietro o voltarsi dall'altra parte

Tags: DonneSalvataggiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie