Chiede alla sorella di rinunciare al lavoro per farle da babysitter: "i miei figli sono più importanti dei tuoi cani" - GuardaCheVideo.it
x
Chiede alla sorella di rinunciare al…
La vicina le chiede ogni giorno di accompagnare sua figlia a scuola: Cameriere siede al tavolo di un anziano e ascolta i suoi racconti di vita: entrambi si commuovono

Chiede alla sorella di rinunciare al lavoro per farle da babysitter: "i miei figli sono più importanti dei tuoi cani"

16 Aprile 2022 • di Isabella Ripoli
1.762
Advertisement

Pensiamoci un istante: chi sono le prime persone a cui ci rivolgiamo se siamo in un momento di difficoltà? Molto probabilmente saranno familiari. Genitori o fratelli che, di corsa, dovrebbero venire in nostro aiuto. Ma non dobbiamo mai dare per scontato che sia così. Ognuno ha la sua vita, le sue abitudini, i suoi impegni e non saremo certo noi a far cambiare tutto con una richiesta o una pretesa.

Nonostante l'affetto e la vicinanza tra familiari, non è detto che tutti debbano essere disponibili e pronti a scattare qualunque sia la richiesta. Un po' quello che è accaduto tra due sorelle nella storia che stiamo per raccontarvi. 

via: Reddit

Queste due sorelle erano molto legate e in contatto costante fra loro, ma con vite diverse. Una aveva messo su famiglia e aveva avuto 4 bambini, mentre l'altra lavorava come volontaria per la cura di cani che sarebbero stati adottati. La narratrice della storia è la prima, la mamma che, in un post su Reddit, ha deciso di raccontare della richiesta fatta alla sorella. 

"Sono una mamma di quattro bambini e molto stressata. Mia sorella non ha figli e ama profondamente i suoi nipoti, motivo per cui diverse volte si è offerta di fargli da babysitter. Ultimamente però ha avuto qualche difficoltà. Lei si prende cura di cagnolini in difficoltà, li cura e li prepara per le future adozioni. La cosa non ha mai intralciato più di tanto l'aiuto che mi dava con i miei bambini, ma qualche tempo fa qualcosa è cambiato. - ha continuato l'autrice - Per circa 8 mesi si è occupata di un chihuahua molto anziano che aveva timore di tutto e si agitava facilmente. Motivo per cui lei, a differenza di altre volte, non ha potuto ospitare i nipoti a casa". 

L'utente @Throw_away_no374828 ha continuato la spiegazione dicendo che stava vivendo un momento di forte depressione. Dopo la nascita del suo ultimo figlio aveva avuto momenti bui e, piuttosto che chiedere aiuto al marito impegnato ogni giorno con il lavoro, si era rivolta alla sorella. Quando aveva saputo che la sorella voleva prendere un altro cane in custodia, le ha chiesto di rinunciare per aiutarla con i suoi figli. "So quanto ama il suo lavoro, - ha scritto - ma ho tanto bisogno di lei altrimenti non le avrei mai chiesto di rinunciare a qualcosa. Mi sento in colpa, però, e temo di aver commesso un errore nei suoi confronti". 

La donna ha continuato dicendo di non poter assumere una vera babysitter e di non poter chiedere auto a nessun altro. Molti utenti nei commenti non sono stati teneri né con lei, né con suo marito. Alcuni l'hanno accusata di non essere una buona madre e altri si sono scagliati con parole forti contro il padre dei bambini. Ma lei ha continuato a chiedere consigli e non insulti. Stavano attraversando un brutto momento, erano in terapia e avevano solo bisogno di qualcuno che gli tendesse una mano, nello specifico, la sorella. Quest'ultima, però, si era presa del tempo per decidere se continuare con il suo lavoro e accogliere altri cani, o fermarsi per un po' e aiutare sua corella. 

Voi cosa ne pensate? Vi è ami capitato di vivere una situazione simile?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie