Un sacerdote celebra le nozze di due sposini sordomuti nella lingua dei segni: un matrimonio inclusivo - GuardaCheVideo.it
x
Un sacerdote celebra le nozze di due…
Lei ha 50 anni, lui 61 ed hanno dato alla luce la loro prima figlia: una bimba Vincono 2 milioni di sterline alla lotteria ma decidono di continuare a lavorare per dare l'esempio ai propri figli

Un sacerdote celebra le nozze di due sposini sordomuti nella lingua dei segni: un matrimonio inclusivo

23 Novembre 2021 • di Marta Mastrogiovanni
2.915
Advertisement

Attraverso le lingue dei segni, le persone sorde o sordomute riescono a veicolare messaggi e a comunicare con altre persone che parlano attraverso il loro stesso sistema codificato di segni delle mani, del corpo e delle espressioni del viso. Si tratta di uno strumento importantissimo per queste persone che, altrimenti, sarebbero escluse da ogni sorta di comunicazione; per questo è importante che sempre più persone imparino la lingua dei segni del proprio Paese, indipendentemente se è in grado di comunicare verbalmente o meno. Non stupisce che le foto di un matrimonio molto particolare, tra due persone sorde, siano diventate virali proprio perché il prete ha celebrato le nozze degli sposini nella lingua dei segni.

Padre Aluízio Ricardo Aleixo è il sacerdote che ha officiato il matrimonio nella lingua dei segni per una coppia di sposini sordi, Adrielly Monteiro e Adalberto Ferreira. Per officiare il matrimonio, la lingua utilizzata è stata la lingua dei segni brasiliana, naturalmente, detta anche Libras, che ha permesso ai due innamorati di dirsi il famoso "sì" e di ufficializzare davanti a Dio il loro amore. Il sacerdote, quindi, ha fatto la messa nella lingua dei sordi per tutto il tempo, mostrando grande abilità ed empatia. Il momento più bello è stato ovviamente quando il sacerdote ha comunicato allo sposo: "Ora puoi baciare la sposa".

Oltre alla lingua dei sordi, padre Ricardo ha parlato anche in portoghese, in modo che porprio tutti i presenti potessero comprendere i vari step della mesa. Insomma, si è trattato di un matrimonio davvero inclusivo, sotto ogni punto di vista!

I due sposini avevano dovuto rimandare la data delle loro nozze già una volta, a causa della pandemia di Covid-19, ma ora sono finalmente riusciti a coronare il loro sogno d'amore. Eventi del genere dovrebbero essere ripetuti in ogni parte del mondo e la diffusione e lo studio del linguaggio dei segni dovrebbero essere incentivati per permettere a queste persone di essere pienamente incluse nella società. Chi è più privilegiato, d'altronde, dovrebbe andare incontro a chi, invece, ha più difficoltà. Siete d'accordo?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie