La figlia accusa la domestica di furto, ma il padre scopre la verità e per punizione la fa dormire in giardino - GuardaCheVideo.it
x
La figlia accusa la domestica di furto,…
Sono stati separati 50 anni fa perché lei era inicinta: oggi si sono sposati e hanno ritrovato anche la figlia Mamma disperata:

La figlia accusa la domestica di furto, ma il padre scopre la verità e per punizione la fa dormire in giardino

04 Ottobre 2021 • di Marta Mastrogiovanni
3.163
Advertisement

Quando un figlio attraversa il periodo dell'adolescenza e inizia ad andare incontro a una serie di cambiamenti, come ad esempio le nuove amicizie, bisogna stare attenti e percepire ogni sorta di segnale che potrebbe portarlo sulla cattiva strada. Non è semplice, a volte, avere un confronto costruttivo con un adolescente, ma in qualità di genitori bisogna fare uno sforzo.

Il padre protagonista di questa storia ne sa qualcosa: quando la figlia sedicenne ha iniziato a comportarsi male, criticando pesantemente ogni persona intorno a lei sulla base di giudizi esteriori, prendendosela in particolare con la domestica, ha dovuto reagire. In questi casi, dopo averne discusso apertamente in più occasioni, optare per una punizione è forse la scelta più saggia.

Ci sono occasioni in cui una punizione riesce ad essere più efficace di mille parole, ma sicuramente non bisogna esagerare. Il padre protagonsita di questa storia si chiede se non sia stato troppo severo con sua figlia, ma sa perfettamente quanto le servisse una lezione. I genitori della ragazza avevano notato un radicale cambiamento nel comportamento della sedicenne: "Di solito è educata, ma ora è come se avesse perso qualche filtro. Sospettiamo che questo comportamento improvviso sia una conseguenza del fatto che ha iniziato a uscire con nuove ragazze a scuola". Una maleducazione che si è improvvisamente manifestata nei confronti della domestica. Il padre, però, ha avvertito la figlia più di una volta: se avesse continuato su questa strada, l'avrebbe messa in punizione. E così è stato. Di fronte all'ennesimo insulto alla domestica, il padre le ha impedito di andare a una festa con i suoi amici. A quel punto, la giovane ha messo in atto la sua vendetta senza considerare la gravità delle sue azioni e le conseguenze.

Qualche giorno dopo, la ragazza piagnucolava perchP non riusciva più a trovare il suo iPhone. Il padre ha raccontato così l'accaduto: "Mi ha chiesto di chiamare il suo numero e l'ho fatto. Mia moglie ed io siamo rimasti sbalorditi nello scoprire che l'iPhone stava squillando nella borsa della nostra domestica. Lei piangeva e affermava di non aver mai toccato il telefono della ragazza, né aveva idea di come fosse arrivato nella sua borsa. Ho notato che mia figlia la chiamava ripetutamente 'ladra', quindi le ho detto di fermarsi e di andare nella sua stanza. Ho controllato la telecamera interna prima di continuare la discussione e ho visto mia figlia mettere il suo iPhone nella borsa della nostra domestica. Ero furioso".

Advertisement
immagine: Geograph

L'uomo si è scusato con la domestica, concedendole i lresto della giornata libera, e poi è passato alla punizione di sua figlia: "Le ho detto che era in punizione e che avrebbe dovuto passare la notte in giardino (ha la fobia dei germi), lei ha pianto pregandomi di non farla dormire con la sporcizia, gli insetti e il caldo, ma io non ho voluto saperne". Tutte le punizioni più "classiche" non avevano mai funzionato, ma questa sarebbe stata particolarmente crudele nei confronti della figlia poiché la ragazza è germofobica. Al di là di questo aspetto, il padre ha sottolineato come non ci fossero pericoli nel dormire in tenda nel giardino di casa.

Tags: FamigliaStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie