Un elefante albino viene salvato dai volontari dopo aver vagato per giorni da solo con una trappola sotto la zampa - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un elefante albino viene salvato dai…
15 uomini che hanno accompagnato le mogli a fare shopping e se ne sono pentiti amaramente Due sorelle ricevono la visita di un uccellino rosso: un

Un elefante albino viene salvato dai volontari dopo aver vagato per giorni da solo con una trappola sotto la zampa

31 Dicembre 2020 • di Simone Fabriziani
5.332
Advertisement

Immaginate di far parte di un branco e di essere la cosiddetta "mosca bianca" del gruppo; un po' perché siete differenti dalla massa e sapete distinguervi, un po' perché sapete che per questo tutti sapranno riconoscervi. Come il piccolo elefantino albino protagonista di questa bellissima storia di salvataggio. Il cucciolo di pachiderma si chiama Khanyisa ed ha vagato da solo per giorni e giorni, prima che qualcuno lo notasse e lo mettesse al sicuro.

immagine: Facebook

A ricevere la telefonata miracolosa è stata Adine Roode, fondatrice del rifugio per elefanti Hoedspruit Elephant Rehabilitation and Development che si trova in Sud Africa; il piccolo pachiderma aveva vagato per giorni da solo con una zampa attaccata ad una trappola per animali, aveva perduto il suo branco e senza l'aiuto del rifugio che poi lo ha accolto, probabilmente non ce l'avrebbe fatta da lì a poco tempo...

Khanyisa era difatti un cucciolo che aveva bisogno infatti di molta attenzione: aveva occhi azzurri intensi, le ossa fragili ed era albino, peculiarità che gli rende tutt'oggi la pelle di un colore rosaceo e molto più chiaro rispetto agli altri esemplari della sua specie.

immagine: Facebook

Proprio per questa sua particolarità, questo cucciolo di elefante è spesso fatto uscire dal rifugio per fare passeggiate o per riconnetterlo alla Natura circostante accompagnato da volontari che lo proteggono dai raggi del sole sotto un grande ombrello. Ci è voluto del tempo prima che l'elefantino albino si rimettesse del tutto, voleva fortemente stare con i suoi simili, e alla fine questo suo desiderio è stato esaudito! 

Advertisement
immagine: Facebook

Più passavano i mesi all'interno del rifugio e più Khanyisa riacquistava le sue forze, facendo amicizia con i suoi simili e diventando anche amica inseparabile di Lammie, una pecora del posto!

Pare che adesso questo splendido esemplare di elefantino albino abbia finalmente trovato un nuovo branco, e ora non si sente più solo; ci è voluto veramente poco per gli altri elefanti del rifugio del Sud Africa per innamorarsi di Khanyisa: "Siamo così orgogliosi del piccolo cuore coraggioso e della determinazione di Khanyisa a sopravvivere. Far parte della sua riabilitazione fino ad ora è stato un privilegio!"

immagine: Facebook

Che elefantino tenace e coraggioso!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie