Una biblioteca legge storie al telefono agli anziani che vivono nelle case di riposo e si sentono soli - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Una biblioteca legge storie al telefono…
Un uomo perde la dentiera e scopre che l'ha rubata la sua cagnolina, sfoggiando un Due bimbi difendono le sorelline Down adottate dopo che i vicini imbrattano le loro mura di casa con parole di odio

Una biblioteca legge storie al telefono agli anziani che vivono nelle case di riposo e si sentono soli

13 Settembre 2020 • di Simone Fabriziani
661
Advertisement

Leggere una storia, un racconto o sentirselo raccontare non è soltanto una cosa che molti bambini piccoli amano molto, ma può essere anche un'abitudine che può portare giovamento a più anziani, sopratutto quelli che sono costretti a vivere da soli, lontani dai parenti più stretti, dentro le case di riposo e le residenze. Una biblioteca di Madrid dal 2013 porta conforto e compagnia a queste persone che si sentono particolarmente sole grazie all'iniziativa "Biblioteca per anziani".

via: El Pais
immagine: El Pais

Questa iniziativa è nata nel 2013 presso la biblioteca Soto del Real, nella capitale spagnola, a cura di Juan Sobrino e dei molti volontari che si sono prodigati per renderla realtà. Se inizialmente i volontari della biblioteca si recavano nelle case di riposo per leggere una storia agli anziani, adesso, in tempi post-Covid 19, molte di queste persone non escono più di casa come una volta per ragioni di sicurezza e prevenzione, oppure sono nelle residenze di riposo in solitudine, senza poter vedere per lungo tempo i parenti più stretti.

Per questo adesso, Juan Sobrino e i suoi volontari bibliotecari, usano il telefono cellulare per leggere le storie agli anziani, sacrificando la vicinanza fisica ma non rinunciando a 20 minuti di lettura e di rapporto "vocale".

immagine: El Pais

In questo modo, molti degli anziani che stanno usufruendo del servizio bibliotecario "telefonico"; i volontari del Soto del Real leggono un racconto o parte di un romanzo per via telefonica e durante una sessione settimanale che può durare circa 20 minuti o anche di più"Dobbiamo portare loro dei libri per combattere l’isolamento sociale, finché si potrà leggere di nuovo nelle residenze", ha detto Juan Sobrino, il responsabile della Biblioteca Soto del Real.

In attesa che questi anziani possano uscire dalle loro residenze, tornare ad entrare in contatto con i propri cari, e perché no, farsi leggere delle storie straordinarie dai volontari della biblioteca. In presenza, però.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie