Un cane ha aspettato per 3 giorni il suo padrone fuori dall'ospedale: l'abbraccio fra i due è commovente - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un cane ha aspettato per 3 giorni il…
I consigli degli psicologi per gestire e correggere i comportamenti testardi nei più piccoli Una bimba di sole 8 settimane dice

Un cane ha aspettato per 3 giorni il suo padrone fuori dall'ospedale: l'abbraccio fra i due è commovente

18 Luglio 2020 • di Davide Bert
675
Advertisement

La dedizione e la fedeltà di un cane non smette mai di stupire. Internet è pieno di racconti che testimoniano quanto sia forte e durevole il legame tra gli amici a 4 zampe e gli esseri umani. Ogni volta viene spontaneo chiamare in causa la storia di Hachiko.

Si tratta del famoso Akita del professor Hidesaburō Ueno. Dopo la sua morte lo attese per 10 anni alla stazione di Shibuya, dove l’uomo prendeva ogni giorno il treno per recarsi al lavoro. La vicenda di oggi non si svolge in Giappone ma in Perù.

via: Peru 21
immagine: César Campos/GEC

Il comandante Alzamora, della stazione di polizia di La Victoria, aveva smarrito il suo cane. Lucky, questo il nome dell’animale, aveva perso l’orientamento seguendo per errore un’ambulanza partita proprio dalla centrale. L’animale aveva raggiunto la vettura fino all’ospedale di Lima.

immagine: César Campos/GEC

Inizialmente il personale medico aveva pensato che il cane stesse aspettando un ospite o un paziente della struttura. Passarono ben tre giorni, senza che si muovesse di un metro. Vedendolo da solo, gli operatori del nosocomio e i passanti, hanno provveduto a sfamarlo e a portargli delle coperte per tenerlo al caldo.

Advertisement
immagine: César Campos/GEC

La notizia curiosa è stata ovviamente ripresa e pubblicata sul web. Grazie ai social network Alzamora è venuto a conoscenza della sua posizione. L’animale è stato così condotto presso una clinica veterinaria locale.

immagine: César Campos/GEC

Il comandante si è precipitato sul posto ed ha potuto finalmente riabbracciare il suo fidato compagno. Nel tempo trascorso “di guardia” all’ospedale, qualcuno gli ha anche dato il nome provvisorio di FiruCo. Una piccola avventura per fortuna a lieto fine.

immagine: César Campos/GEC

In quei giorni Lucky ha gentilmente accettato il cibo e l’acqua che gli sono stati offerti. Però si è sempre rifiutato di spostarsi o di seguire nessuno che non fosse il suo proprietario.

Advertisement
immagine: César Campos/GEC

L’istinto di sopravvivenza è insito in ogni essere vivente, tuttavia questo tipo di attaccamento è assolutamente unico. Solo l’amore sincero di una simile creatura può dare forza a un vincolo indissolubile.

Tags: CaniCommoventiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie