Un bimbo autistico piange di gioia quando la mamma gli porta a casa il suo cibo preferito dopo mesi di quarantena - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un bimbo autistico piange di gioia quando…
Un uomo costruisce una mini-città per le galline della moglie: sembra il set di un film western Questa donna ha ceduto il suo sussidio per l'emergenza sanitaria al vicino che ne aveva bisogno più di lei

Un bimbo autistico piange di gioia quando la mamma gli porta a casa il suo cibo preferito dopo mesi di quarantena

28 Maggio 2020 • di Simone Fabriziani
1.349
Advertisement

Dopo mesi di lockdown imposto, qualunque bambino si commuoverebbe o si emozionerebbe con poco nel momento in cui si potrà sentire più libero di fare ciò che faceva prima, o di mangiare ciò che tanto adorava quando poteva uscire con tranquillità. A far felice un bimbo, in questi casi così delicati, ci vuole veramente poco. Il bambino protagonista di questa bella storia che ha commosso il web si chiama Adam, ha 9 anni e vive a Singapore con una lieve forma di autismo ed una spiccata sensibilità sensoriale.

via: Mirror
immagine: Facebook

Difatti, questa forma di lieve autismo comporta nel ragazzo di 9 anni una maggiore sovraesposizione agli stimoli esterni, e quindi non è infrequente che Adam pianga o si emozioni con maggiore facilità, provando emozioni positive e negative ad un livello superiore rispetto alla nostra media. Dopo mesi di lockdown a Singapore, mamma Wati ha però deciso di fare una bellissima sorpresa a suo figlio, portandogli a casa il suo cibo preferito di McDonald's.

Il momento del ritorno a casa e della sorpresa sono tutti stati documentati da un video fatto da Wati e poi pubblicato dalla stessa mamma su YouTube, dove poi ha ricevuto migliaia di apprezzamenti e condivisioni.

immagine: Facebook

Nel video, la reazione iniziale di Adam alla sorpresa non è affatto positiva; la sua sensibilità sensoriale aumentata lo spaventa e inizia subito a piangere disperato, per il timore che quella sorpresa fosse qualcosa di negativo, o uno scherzo di cattivo gusto; ma poi Adam scopre che la mamma gli aveva portato in casa il suo cibo preferito di McDonald's dopo mesi di quarantena.

Pepite di pollo, patatine fritte e gelato; è bastato semplicemente questo per far commuovere Adam, questa volta di gioia. Basta veramente poco a far felice un bambino molte volte, e nonostante il cibo da fast food non sia esattamente salutare, ha avuto un significato molto importante per Adam e la sua famiglia; anzi, per un ragazzo con lieve autismo chiuso in casa per il lockdown, significa tantissimo!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie