Lui le chiede di legare il cane, lei chiama la polizia: "un uomo di colore mi minaccia". Licenziata - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Lui le chiede di legare il cane, lei…
Questo bimbo con paralisi cerebrale muove i suoi primi passi sulla veranda di casa, per la gioia della sua famiglia Lasagna con speck, funghi e crema di zucchine: i passi per realizzarla a casa in pochi minuti

Lui le chiede di legare il cane, lei chiama la polizia: "un uomo di colore mi minaccia". Licenziata

27 Maggio 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
13.072
Advertisement

A volte accadono episodi così spiacevoli che sembra non ci sia mai fine all'intolleranza, all'egoismo e alle cattive abitudini delle persone. Non potremmo pensare altrimenti leggendo quanto è avvenuto a New York, nel celebre Central Park.

Una normalissima richiesta fatta da un uomo afroamericano si è trasformata, per una donna bianca, nell'occasione per mettere in pratica un comportamento razzista e a dir poco eccessivo. L'uomo le stava chiedendo semplicemente di rispettare le regole, ma in quel momento, per la signora, ciò è passato in secondo piano, travolta come è stata dai suoi pregiudizi. Un atteggiamento che, alla fine, le è costato molto caro.

via: CNN

Christian Cooper è un uomo afroamericano appassionato di bird-watching. Come fa spesso, stava coltivando il suo hobby nella splendida cornice naturale di Central Park, quando ha incontrato Amy Cooper, con la quale, nonostante il cognome identico, non ha alcun rapporto di parentela.

La donna era con un cane che correva da una parte all'altra senza guinzaglio, nonostante che in quella zona del parco fosse espressamente richiesto di tenere gli animali legati, come indicano da molti cartelli. Prima che Christian iniziasse a girare il video che è divenuto virale, ha chiesto educatamente alla donna di mettere il guinzaglio al suo cane, seguendo le regole.

Amy, però, ha sonoramente rifiutato, arrabbiandosi. L'uomo, a quel punto, ha ripreso con il cellulare quanto stava accadendo, continuando a chiedere alla signora di legare il suo cane. Christian ha persino dato un dolcetto al cane della donna, ma lei ha continuato a reagire sdegnata e risentita, strattonando il povero cagnolino, accusando l'uomo di minacce e affermando che avrebbe chiamato la polizia.

Central Park this morning: This woman's dog is tearing through the plantings in the Ramble. ME: Ma'am, dogs in the Ramble have to be on the leash at all times. The sign is right there. HER: The dog runs are closed. He needs his exercise. ME: All you have to do is take him to the other side of the drive, outside the Ramble, and you can let him run off leash all you want. HER: It's too dangerous. ME: Look, if you're going to do what you want, I'm going to do what I want, but you're not going to like it. HER: What's that? ME (to the dog): Come here, puppy! HER: He won't come to you. ME: We'll see about that... I pull out the dog treats I carry for just for such intransigence. I didn't even get a chance to toss any treats to the pooch before Karen scrambled to grab the dog. HER: DON'T YOU TOUCH MY DOG!!!!! That's when I started video recording with my iPhone, and when her inner Karen fully emerged and took a dark turn...

Pubblicato da Christian Cooper su Lunedì 25 maggio 2020

Così ha fatto, e la scena è stata ripresa nel video girato dall'uomo afroamericano. «Un uomo di colore mi sta registrando e sta minacciando me e il mio cane, venite subito!». Con queste parole, Amy Cooper si è rivolta agli agenti di polizia, quasi piangendo e fingendo, in maniera ignobile, che Christian la stesse aggredendo, anche se - come visibile dal video - l'uomo si trovava a debita distanza. Gli agenti sono arrivati dopo poco sul posto, ma non hanno trovato nessuno dei due. 

È davvero triste e disarmante prendere atto di comportamenti del genere. Al giorno d'oggi, dopo anni sensibilizzazione su uguaglianza e diritti, c'è ancora chi giudica e si comporta in modo aggressivo solo perché davanti ha una persona con un colore della pelle diverso dal suo.

Advertisement

L'episodio, reso pubblico, è costato molto caro alla signora, in quanto la banca per cui lavora, dopo aver visto il video, ha deciso di licenziarla, affermando che "non è tollerato alcun tipo di razzismo". Una decisione esemplare, che speriamo faccia riflettere la donna e tante altre persone sulla necessità di smetterla con certi atteggiamenti.

Tags: StorieAttualità
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie