Lo chef stellato Cracco cucina un pasto caldo per chi lavora alla costruzione dell'ospedale di Portello a Milano - GuardaCheVideo.it
x
Lo chef stellato Cracco cucina un pasto…
1 gel 4 euro, due gel 95: il trucco di questo supermercato per evitare la razzia dei clienti Coronavirus: aumenti di stipendio e bonus babysitter a tutti i dipendenti del pastificio Giovanni Rana

Lo chef stellato Cracco cucina un pasto caldo per chi lavora alla costruzione dell'ospedale di Portello a Milano

23 Marzo 2020 • di Marta Mastrogiovanni
3.176
Advertisement

A Milano si lavora senza sosta per aprire l'ospedale di Portello il prima possibile, all'interno dell'ex Fiera di Milano. Non solo medici e infermieri, che ogni giorno rischiano la propria vita per salvarne altre, ma anche lavoratori che si stanno dando da fare per completare una struttura in grado di accogliere il prima possibile i nuovi ammalati. Lavoratori che, fino a qualche giorno fa, erano costretti a portarsi un panino o qualcosa di pronto da casa, per poter mangiare e trovare nuove energie per continuare a lavorare. A sopperire a questa mancanza e in segno di gratitudine, ci ha pensato il noto chef Carlo Cracco: d'ora in poi lui e il suo staff cucineranno un pasto caldo per tutti gli operai e lavoratori che si stanno impegnando un questi giorni segnati dal Coronavirus.

In un momento tragico, come quello che stiamo vivendo, continuano a moltiplicarsi i gesti di solidarietà di chi, non...

Pubblicato da Partito Democratico su Sabato 21 marzo 2020

Carlo Cracco ha dovuto chiudere tutti i suoi ristoranti a Milano, come da decreto, per far fronte all'espansione dell'epidemia di Covid-19, ma non ha smesso di cucinare. SI tratta di una situazione di emergenza e, in quanto tale, Cracco ha voluto mettere a disposizione di tutti la sua professionalità ed esperienza: da ora in poi, il noto chef si assicurerà che tutto il personale impiegato nella costruzione dell'ospedale di Portello riceva, ogni giorno, un pasto caldo.

Un'iniziativa per dire grazie a chi sta combattendo ogni giorno in prima fila, mentre noi abbiamo l'obbligo di restare a casa.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie