La mamma di una bimba immunodepressa implora tutti a non esagerare con l'acquisto dei disinfettanti - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
La mamma di una bimba immunodepressa…
Napoli: un giovane medico ha messo a disposizione la sua clinica privata per far fronte ai ricoveri per il Coronavirus

La mamma di una bimba immunodepressa implora tutti a non esagerare con l'acquisto dei disinfettanti

20 Marzo 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
2.237
Advertisement

Nei giorni in cui la pandemia da Coronavirus dilaga in tutto il mondo non manca chi, letteralmente preso dal panico, decide di fare scorte di qualsiasi genere ritenuto di prima necessità, nonché di prodotti disinfettanti, quasi come se stesse per scoppiare una guerra. 

In realtà non è così, e in ogni parte del mondo le scorte di generi alimentari e articoli per la cura della persona saranno garantiti. Purtroppo, però, l'evidenza dei fatti ci racconta di alcuni articoli che, un po' ovunque, risultano esauriti o comunque difficili da trovare. Parliamo, ad esempio, dei prodotti igienizzanti e disinfettanti, e in particolare dei famigerati gel per le mani. A questo proposito, sul web è arrivato l'appello di una mamma che dovrebbe far riflettere molte persone.

via: The Mighty

Quando è nata, Lily era prematura e, per via del suo sviluppo incompleto, ha dovuto trascorrere ben 8 mesi nel reparto di terapia intensiva. Il motivo, purtroppo, sono le difficoltà respiratorie con cui, fin da subito, ha avuto a che fare. Arrivata a casa, è da sempre dipendente da macchinari che le consentono di respirare. La piccola è fortemente immunocompromessa e sia lei che i suoi genitori, ogni anno, devono trascorrere il periodo che va da ottobre ad aprile in isolamento

Anche un comunissimo raffreddore, per Lily, può essere estremamente pericoloso, persino fatale. Per questo, in autunno e in inverno, le precauzioni che la famiglia e le poche persone che possono essere a contatto con la bimba devono essere moltissime. In casa si disinfetta qualsiasi cosa, dai pomelli delle porte ai giocattoli: in pratica, questa famiglia vive ogni giorno come oggi molte istituzioni raccomandano di fare alle persone per ridurre il contagio da Coronavirus.

Da qui, l'appello della mamma a tutti coloro che si stanno facendo prendere dal panico di svuotare i negozi di prodotti come mascherine e gel disinfettante. Qualsiasi oggetto del genere, per Lily e per molti altri bambini e persone con gravi problemi immunitari, è vitale. Se sono persone sane a farne scorte esagerate, per lo più inutili all'atto pratico o, peggio, per rivenderli a prezzi più alti, ciò è un serio rischio per tutti coloro che ne hanno un reale bisogno quotidiano.

Advertisement

Purtroppo, le cronache continuano a descrivere una situazione in cui i negozi e le farmacie sono sempre più a corto di questi prodotti, oltre che di tante persone che approfittano del momento per speculare e trarne profitti eccessivi. Quando si pensa a fenomeni come questi, e magari si cerca in tutti i modi di acquistare l'ultima mascherina per utilizzarla anche quando non ce n'è bisogno, allora, è bene tenere a mente che intorno a noi esistono individui come Lily e la sua famiglia che, senza gel disinfettante e senza mascherina, possono davvero rischiare la sopravvivenza.

Tags: StorieAttualità
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie