La storia di Max, il cane giocherellone che da ben 9 anni non riesce a trovare una famiglia adottiva - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
La storia di Max, il cane giocherellone…
Appassionate, ambiziose e sempre ottimiste: le persone del Sagittario sanno come farsi amare subito La madre gli dice di aver venduto l'auto d'epoca del padre morto, ma in realtà la fa restaurare per poi regalargliela

La storia di Max, il cane giocherellone che da ben 9 anni non riesce a trovare una famiglia adottiva

28 Febbraio 2020 • di Simone Fabriziani
1.661
Advertisement

Il protagonista di questa commovente storia si chiama Max, è un cane anziano e da ben 9 anni non riesce a trovare inspiegabilmente una famiglia che lo voglia adottare; forse in passato le persone sono state spaventate dalla sua età, dalla stazza, ma in realtà Max, questo è il nome del cane della nostra storia, è uno degli amici a quattro zampe più placidi e giocherelloni che abbiano mai conosciuto i volontari del rifugio in cui il cane vive da anni.

via: The Dodo

Max era stato trovato in Georgia in condizioni serie: nelle zampe posteriori aveva incorporate delle pallottole da pistola, il che ha fatto pensare ad un passato di abuso; il rifugio Eleventh Hour Rescue del New Jersey ha subito salvato Max dalla situazione e lo ha portato nel rifugio americano; lì si sono presi cura di lui, lo hanno riabilitato e poi messo in adozione...

Sta di fatto che adesso Max è diventato uno degli inquilini più "anziani" del rifugio del New Jersey, visto che da quando è stato salvato in Georgia sono passati ben 9 anni, e Max non è ancora stato adottato da nessuno...

Advertisement

Sarà forse per l'anzianità, per la stazza del cane (Max pesa circa 39 chili), eppure questo cucciolone ancora non riesce a trovare una famiglia umana che voglia prendersi cura di lui per sempre. Paul Barish, uno dei volontari dell'Eleventh Hour Rescue, afferma: "Max è una gemma rara che è stata troppo trascurata perché è un cane forte e un anziano [...] La migliore casa per Max sarebbe una casa rilassata e senza figli. Avrà bisogno di un proprietario paziente ed esperto che gli conceda il tempo di riprendersi dopo una vita stressante al rifugio. Farebbe del suo meglio come animale domestico, dato che è un vero proprio giocherellone."

Ed infatti è proprio così: Paul Barish dice che Max, nonostante non sia ancora stato adottato da nessuno, sfida il suo aspetto solo apparentemente ostile e "pericoloso" quando in realtà è solo un cane molto giocherellone che ha tanta voglia di divertirsi, di dare e ricevere affetto. Un affetto che gli è mancato da fin troppo tempo.

Con una faccina come questa non è proprio possibile resistere, perché ancora non riesce a trovare un famiglia amorevole? Su, datevi da fare lì nel New Jersey!

Tags: CaniCommoventiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie