Si offre di portare avanti la gravidanza per sua sorella ed entrambe rimangono incinte di due gemelli - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Si offre di portare avanti la gravidanza…
L'insegnante non viene pagato da mesi e deve dormire a scuola: la sua classe lo sostiene con una donazione 5 segnali che ti potrebbero far capire che forse hai bisogno di una pausa dal lavoro

Si offre di portare avanti la gravidanza per sua sorella ed entrambe rimangono incinte di due gemelli

17 Febbraio 2020 • di Marco Renzi
27.824
Advertisement

Annie Knott e Joby Johnston sono una coppia che vive negli Stati Uniti (Ohio) e che ha vissuto la dolorosa e molto diffusa esperienza di non riuscire ad avere figli. Per ben cinque anni i due hanno tentato ogni strada possibile, dalla fecondazione in vitro fino alle terapie più sperimentali, senza ottenere successo.

Stremati e quasi rassegnati, hanno deciso di prendere in considerazione una proposta fatta dalla sorella maggiore di lei nel 2011: Chrissy, questo il suo nome, si era offerta di portare avanti la gravidanza per Annie, fungendo da madre surrogata. E così, all'inizio del 2019, è iniziata questa avventura che ha portato ad allargare la famiglia in maniera considerevole.

immagine: Annie Johnston

Le due sorelle si sono presentate in clinica ed hanno deciso di farsi impiantare entrambe degli embrioni, facendo quindi un ultimo tentativo anche con Annie. Il medico le aveva avvisate sulla possibilità che si verificasse un parto plurigemellare, ma quell'eventualità risultava comunque ben accetta. E ovviamente il destino, a cui non manca il senso dell'ironia, ha fatto in modo che questo ultimo tentativo fosse quello giusto anche per Annie: entrambe le sorelle hanno scoperto poco dopo di essere in dolce attesa, e di portare in grembo due coppie di gemelli!

immagine: Annie Johnston

All'inizio la famiglia era cauta nel festeggiare: troppe volte le cose non erano andate come previsto, e si volevano evitare false illusioni. Dopo alcuni mesi però i pancioni continuavano a crescere e la realtà è diventata chiara: stavano per arrivare 4 pargoletti in casa, che sarebbero nati da due parti diversi ma tecnicamente erano tutti fratelli.

Advertisement

As excited as I am about turning 34, I'm even more excited that we made it to 36 weeks today!! Here's our 10/10 baby bump picture. ❤️❤️❤️❤️

Pubblicato da Annie Kortlandt Johnston su Giovedì 10 ottobre 2013

Il 24 ottobre 2019, affinché i 4 fratellini condividessero la data di nascita, è stato programmato il cesareo per entrambe le sorelle. La prima è stata Chrissy, che ha dato alla luce due gemelli maschi; la seconda Annie, che ha invece partorito due bellissime bambine.

Good Morning! Just wanted to share this video I took for my mom this morning - these four are pretty happy in the morning! Ohayo!! #johnstonquads

Pubblicato da Annie Kortlandt Johnston su Mercoledì 26 marzo 2014

Potete immaginare quale scombussolamento sia arrivato nella vita di questa famiglia dopo l'arrivo di 4 neonati! La sala è diventata un nido provvisorio, finché i 4 bimbi non sono stati trasferiti nelle culle. Anche zia Chrissy, che ricordiamo ha solo portato avanti la gravidanza ma non è la mamma biologica dei bambini, vive poco lontano da loro, e appena può dà una mano con il gravoso ma soddisfacente compito di crescere i 4 neonati.

immagine: Annie Johnston

Un giorno, appena i piccoli saranno abbastanza grandi, le due sorelle hanno già pianificato di rivelare ai bambini la curiosa storia che li ha portati a diventare una numerosa, rumorosa e felicissima famiglia.

Tags: FamigliaStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie