Una persona negativa tende a vedere del "marcio" in ogni cosa: questa breve storia ci spiega perché - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Una persona negativa tende a vedere…
In questo mercato c'è un banco speciale in cui gli anziani danno consigli ai più giovani In questa stazione di autobus salvano i cani randagi dal freddo con coperte e pneumatici

Una persona negativa tende a vedere del "marcio" in ogni cosa: questa breve storia ci spiega perché

7.553
Advertisement

Si dice che spesso, nella vita, la positività e la serenità dipendano - prima di tutto - dal modo che abbiamo di porci verso il mondo esterno. Se dentro di noi coviamo negatività, risentimento, rabbia e frustrazione, è quasi certo che tutto ciò influisce su come ci vedono le persone da fuori.

E non si tratta affatto di un modo di dire o di una cosa scontata: il nostro umore e la nostra "pace interiore" influiscono moltissimo sulla nostra identità. Più stiamo bene con noi stessi, più staremo bene con gli altri, risultando indubbiamente più attraenti e simpatici. 

La breve storia che stiamo per raccontarvi mostra proprio questo, e potrà darvi utili spunti di riflessione da riportare sulla vostra quotidianità e sui vostri atteggiamenti.

immagine: Pexels

Un giovane arrivò all'ingresso di una città e, avvicinandosi, vide un anziano e gli chiese: «Che tipo di persone vivono in questo posto?». Il vecchio rispose con un'altra domanda: «Che tipo di persone vivono nel luogo da dove vieni tu?» «Un gruppo di egoisti e malvagi - rispose il giovane - Sono felice di essermene andato da lì». A quel punto l'anziano rispose: «Troverai le stesse persone anche qui».

Lo stesso giorno, più tardi, un altro ragazzo si avvicinò al vecchio e gli chiese: «Che tipo di persone vivono in questo luogo?». L'uomo anziano, come prima, fece la stessa domanda: «Quale tipo di persone ci sono nel posto da cui vieni?» Il giovane allora fece: «Persone bellissime, stupende, ospitali e amichevoli: sono molto triste per averle lasciate» «Le incontrerai anche qui», rispose il vecchio. 

A quel punto, un uomo che aveva ascoltato entrambe le conversazioni chiese al vecchio: «Come è possibile dare due risposte diverse alla stessa domanda?» L'anziano saggio rispose: «Ogni persona porta nel suo cuore l'ambiente in cui vive. Chi non ha trovato nulla di nuovo nei luoghi in cui si trovava, non può trovare altro qui. Chi ha trovato un amico lì, può anche trovare amici qui, perché l'atteggiamento mentale è l'unica cosa su cui, nella vita, puoi mantenere il controllo assoluto».

Un racconto che mostra alla perfezione quanto sia vero che, nella nostra vita, siamo ciò che costruiamo. Se portiamo al mondo odio, egoismo, rabbia, otterremo dal prossimo gli stessi sentimenti, se non peggiori. Così come, al contrario, se ci poniamo verso tutti con un'attitudine positiva, prima o poi, nonostante le difficoltà, potremo star certi di essere ricompensati

Il nostro atteggiamento e la nostra predisposizione interiore sono davvero tutto ciò di cui disponiamo per vivere sereni e per mostrare agli altri il nostro lato migliore.

Anche le persone che ci sembrano più fortunate e felici di noi dispongono dei nostri stessi mezzi, vivono in luoghi simili e interagiscono con gli stessi individui. La differenza, allora, sta solo nel trovare il modo di agire, sempre e se possibile, guidati dalla positività.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie