Ti vengono i brividi quando ascolti la tua musica preferita? Ecco perché per la scienza hai un cervello speciale - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ti vengono i brividi quando ascolti…
Una mamma sostiene di essere riuscita a migliorare l'autismo della figlia cambiando solamente la sua dieta Trova dei cuccioli abbandonati in una scatola e li porta a casa: la loro trasformazione è miracolosa

Ti vengono i brividi quando ascolti la tua musica preferita? Ecco perché per la scienza hai un cervello speciale

12.731
Advertisement

A qualcuno magari sarà capitato di lasciarsi trasportare così tanto dalla sua canzone preferita, da provare un'emozione letteralmente "da brivido". Nulla di strano: chi manifesta queste reazioni è più sensibile di altri a recepire la musica in maniera fisica e viscerale.

Che l'ascolto di un pezzo che amiamo provochi piacere è normale. La musica, d'altronde, serve anche e soprattutto a farci emozionare. Ma a quanti di noi, magari durante un assolo, un ritornello o comunque nel momento culminante di un brano, viene addirittura la pelle d'oca?
È tutta una questione di cervello e fibre nervose, come hanno dimostrato studi e test condotti da ricercatori di Harvard, della University of Southern California e della Wesleyan University del Connecticut.
 
Su un campione di studenti, ne sono stati selezionati dieci inclini a provare brividi e pelle d'oca all'ascolto e dieci che non avevano mai avuto questa reazione.
 
Attraverso delle scansioni cerebrali ottenute con strumenti specifici, si è osservato che le persone che rabbrividivano sono dotate di maggiori connessioni neurali tra la corteccia uditiva e quelle insulare anteriore e prefrontale mediale, responsabili delle emozioni e della loro elaborazione.
Il che, semplicemente, significa che questi individui hanno una struttura del cervello particolare e "fuori dalla norma". Le zone del loro cervello dove avviene l'ascolto e dove si generano le emozioni comunicano meglio e in maniera più forte. Da qui, brividi, pelle d'oca e maggiore emotività quando ascoltano una musica particolarmente gradita.
 
Questi studi confermano scientificamente che la musica rappresenta un elemento irrinunciabile per noi, per il nostro benessere e per la nostra cultura. Il motivo? Il suo ascolto, specie nelle persone più sensibili, riesce ad arrivare direttamente ai centri emotivi del cervello, provocando sensazioni forti e uniche.
 
Source:
Tags: MusicaCuriosi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
10 Maggio 2013
6.309
26 Giugno 2013
6.402
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie