Questo signore è chiamato "l'uomo dal braccio d'oro": ha salvato la vita a più di 2 milioni di bambini - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questo signore è chiamato "l'uomo dal…
Leo Messi ha aiutato a costruire il più grande centro oncologico pediatrico d'Europa: un gesto umano a sostegno di chi è più in difficoltà Il cane abbaia

Questo signore è chiamato "l'uomo dal braccio d'oro": ha salvato la vita a più di 2 milioni di bambini

5.010
Advertisement

Ogni vita è preziosa, ma ce ne sono alcune che appaiono come un dono di fondamentale importanza per altri – e di certo fra queste possiamo annoverare quella di James Harrison.

Ciò che rende speciale questo signore australiano di 82 anni è il suo "braccio d'oro", come lo hanno affettuosamente soprannominato coloro che ne hanno potuto apprezzare il dono: infatti, grazie al suo sangue, James ha potuto salvare la vita a più di 2 milioni di bambini.

Tutto ha inizio in maniera impensabile e tragica, quando nel 1951 un James quattordicenne viene ricoverato d'urgenza in ospedale per un problema che rese necessario asportargli un polmone; un'operazione complessa, soprattutto all'epoca, cui sopravvisse grazie alle trasfusioni di sangue ricevute.

Durante la degenza di tre mesi in ospedale, James ebbe modo di conoscere meglio il sistema delle donazioni di sangue e, apprezzandolo enormemente, prese una decisione che avrebbe cambiato per sempre non solo la sua vita, ma quella di innumerevoli altre persone: sarebbe diventato un donatore di sangue, così da ripagare quelli che, con il loro gesto, lo avevano salvato.

Advertisement

James dovette aspettare di compiere 18 anni, l'età legale per donare il sangue; tuttavia, da allora, non mancò mai un appuntamento, diventando un modello di donatore per la Croce Rossa.

immagine: 9news

Ma c'è di più: proprio il suo tipo di sangue, molto raro, lo rese particolarmente prezioso nel trattamento della eritroblastosi fetale. Si tratta di una malattia che può colpire il feto di gruppo Rh positivo, se la madre è Rh negativa e il padre Rh positivo, e, al tempo, mieteva numerose vittime.

immagine: 9news

Tuttavia, i medici scoprirono che James aveva un sangue detto D negativo, compatibile con tutti i gruppi sanguigni e privo di anticorpi anti-A e anti-B, ma purtroppo molto raro: sono solo una cinquantina le persone con questo tipo di sangue in Australia – e James è una di loro. Probabilmente aveva acquisito questa possibilità proprio grazie alla trasfusione che lo aveva salvato da ragazzo.

 

Advertisement
immagine: 9news

Nel corso di 67 anni da volontario, il signor Harrison ha effettuato 1.173 donazioni, che hanno rappresentato la salvezza per 2,4 milioni di bambini: un risultato grandioso, chiaramente non solo per l'entità.

immagine: 9news

Così, quando la Croce Rossa lo ha invitata ad "andare in pensione", in considerazione della sua età avanzata, alcuni di coloro che avevano beneficiato del suo gesto hanno deciso di ringraziarlo, e sono andati a fargli visita nel giorno della sua ultima donazione: un momento emozionante da entrambe le parti, per una persona che rappresenta davvero un modello di valore da seguire.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie