La "storia dei 5 minuti" ti aprirà gli occhi su come utilizzi il tuo tempo... - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
La "storia dei 5 minuti" ti aprirà…
La vicenda del contadino che per colpa dell'avidità perse TUTTO in un solo giorno La storia della corda e dell'elefante, che ci ricorda quanto la paura di fallire ci paralizza

La "storia dei 5 minuti" ti aprirà gli occhi su come utilizzi il tuo tempo...

4.511
Advertisement

Molto spesso, diamo per scontato il tempo che abbiamo, o meglio non riusciamo a percepirlo per quello che è: un bene troppo prezioso per essere sprecato. Siamo troppo presi dalla vita quotidiana per accorgercene. La scuola, il lavoro, la famiglia, la casa, gli impegni vari, ci allontanano da questa consapevolezza e a volte trascuriamo le cose veramente importanti, oppure diamo troppo valore a quelle più banali che ci fanno consumare inutilmente tanta energia.

Quella che stiamo per raccontarvi è la storia di un padre e un esempio di quanto il tempo sia veramente una risorsa unica e limitata.

immagine: pixabay

Un giorno una donna stava camminando nel parco, quando si sedette su una panchina di fianco ad un uomo, proprio di fronte all'area dei bambini. Trascorso qualche minuto, la donna gli indicò un bambino che scendeva dallo scivolo e disse sorridendo: "Quello è mio figlio". "Complimenti, proprio un bel bambino", rispose l'uomo. Poi disse a sua volta: "Invece quella lì è la mia bambina, quella con la bicicletta rosa". La donna annuì con gentilezza.

Poco dopo, arrivata l'ora di andare via, lui esclamò rivolto a sua figlia: "Melissa, che dici, vogliamo andare?". La bimba, come era comprensibile, disse: "Per favore papà, altri 5 minuti!". L'uomo rispose con estrema calma: "Ok, altri 5 minuti". Si adagiò di nuovo sullo schienale e la bimba riprese felicemente a girare in bicicletta.

Passò qualche minuto e il papà si rivolse di nuovo alla figlia: "Melissa che ne dici se andiamo?" - e di nuovo, la bambina gli chiese di lasciarla giocare per altri 5 minuti. Sorprendentemente, l'uomo si lasciò ancora convincere, e si mise comodo dicendo "Ok, hai altri 5 minuti".

La donna seduta di fianco, che non aveva potuto fare a meno di assistere alla scena, si rivolse all'uomo dicendo: "Lei è davvero un papà molto paziente...".

Ma lui, che forse si aspettava una domanda del genere, sorrise e spiegò: "Il fratello di Melissa è stato investito l'anno scorso da un automobilista ubriaco, mentre andava in bicicletta proprio all'uscita di questo parco. All'epoca ero molto impegnato, e non ho trascorso con lui il tempo che avrei voluto... Ora darei qualsiasi cosa per poter passare insieme ancora 5 minuti.

Da allora ho promesso a me stesso che con Melissa non avrei fatto lo stesso errore. Lei crede di avere altri 5 minuti per giocare.., ma in realtà sono io che ho altri 5 minuti per guardarla mentre gioca felice".

La donna rimase colpita da quella storia, e dall'importante lezione che l'uomo le aveva dato. Dovremmo tutti imparare ad apprezzare di più i momenti che viviamo, e ad impiegarli solo per le cose per cui vale veramente la pena.

Advertisement

Trascorrete più tempo in famiglia e con le persone che amate... è solo questo che conta nella vita!

immagine: Pixnio
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie