6 fatti storici che conosciamo in un modo ma che celano verità sconosciute - GuardaCheVideo.it
x
6 fatti storici che conosciamo in un…
Queste 30 foto divertenti ci mostrano tutta la genialità delle persone comuni 22 geniali trovate pubblicitarie che le persone hanno potuto letteralmente utilizzare

6 fatti storici che conosciamo in un modo ma che celano verità sconosciute

19 Dicembre 2017 • di Giulia Bertoni
4.175
Advertisement

A volte, per quanto affascinanti possano sembrarci certe storie, dobbiamo piegarci al fatto che ciò che le ha rese così speciali potrebbe essere qualche dettaglio omesso, qualche aspetto abbellito, ritoccato, gonfiato.
Conoscere gli accadimenti reali dietro a un evento, però, può essere altrettanto bello, poiché ci mette nella piacevole posizione di essere far coloro che sanno davvero com'è andata, che possono dire di essere andati oltre il luogo comune!

I vichinghi non indossavano l'elmo cornuto.

È una delle prime immagini che ci viene in mente, ma studi hanno mostrato che in realtà questi copricapi cornuti venivano usati solo sui defunti, prima di essere seppelliti.
Inoltre, non sono stati i vichinghi ad inventarlo: già nell'età del bronzo era diffuso.

Non è stato Cristoforo Colombo il primo europeo a mettere piede sul continente americano.

Sappiamo bene tutti che fu con Cristoforo Colombo che si ebbe la scoperta delle Americhe intesa come il momento che cambiò per sempre la storia del vecchio e del nuovo continente, ma a voler essere precisi bisogna ricordare che furono i vichinghi, alla fine del X secolo, ad approdare per la prima volta sulle coste di quelle terre lontane.

Advertisement

Cleopatra non era Egizia.

Studi hanno rivelato che Cleopatra non era propriamente egizia, ma di discendenza greca: la sua famiglia, infatti, discendeva direttamente da Tolomeo, uno dei generali di Alessandro Magno a cui venne assegnato il compito di fare da reggente in Egitto e che, in seguito, si proclamò re riuscendo a imporre la propria famiglia come sovrana d'Egitto.

Non fu Napoleone a rompere il naso della Sfinge di Giza.

La Sfinge egizia di Giza, oltre che per la sua maestosità, è nota per essere mutilata del naso: si dice che l'incidente avvenne nel 1798, durante una battaglia che vedeva contrapposto l'esercito di Napoleone a quello turco.
Tuttavia i disegni che un viaggiatore danese di nome Frederic Nordens eseguì nel 1737, mostrano che la struttura appariva già priva del naso. 

Il vero motivo per cui Van Gogh si tagliò l'orecchio?

Gira voce che Van Gogh compì quel gesto in segno d'amore nei confronti di una donna, ma la verità è un'altra: il celebre pittore ebbe una lite con il suo amico e collega Paul Gaguin, durante la quale ferì quest'ultimo con un rasoio. Per il rimorso, la notte stessa si tagliò il lobo dell'orecchio come forma di scusa.

Advertisement

La verità dietro alla predisposizione dei famosi monoliti di Stonehenge.

immagine: silentearth.org

Stonehenge è considerato uno dei siti più misteriosi al mondo, ma pochi sanno che le pietre sono state sottoposte ad un massiccio restauro a partire dal 1900: i monoliti sono stati alzati da terra, messi verticalmente, spostati e riordinati. Durante queste operazioni, fra l'altro, alcuni elementi si sono rotti.
Sebbene la disposizione "magica" delle pietre sia stata decisa da studiosi esperti, non possiamo avere la certezza che quella fosse proprio la stessa voluta da i popoli che per primi realizzarono questo sito.

Immagine: Pixabay

Tags: CuriosiStoriaStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie