"Mio padre era entusiasta di accompagnarmi all'altare, ma gli ho detto che non sarà lui a farlo"

Isabella Ripoli image
di Isabella Ripoli

29 Maggio 2024

Advertisement

I figli sono la cosa più importante per un genitore, farebbe tutto per loro e per dargli una vita felice, ed è normale la speranza che un figlio o una figlia incontrino prima o poi la persona giusta e che convolino a nozze. Un evento unico nella vita delle persone, e non solo per i diretti interessati, ma anche per le persone care. 

I genitori sono i protagonisti insieme ai figli e, soprattutto per quanto riguarda la sposa, il papà è entusiasta all'idea di accompagnarla all'altare. Magari è una cosa su cui hanno fantasticato insieme sin da quando era in tenera età e che aspettano con ansia, e se non dovesse accadere?

Advertisement

Di solito è il papà ad accompagnare la figlia all'altare...

Евгений Шухман/Pexels

Accompagnare la propria figlia all'altare in un giorno importante della sua vita è una delle cose più gioiose per un papà. Sarà lui a sostenerla negli attimi maggiormente emozionanti e sarà lui a "lasciarla" nelle dolci mani del suo innamorato. Che belle sensazioni, che felicità, che indescrivibile istante magico. Ma le cose non vanno nello stesso modo per tutti, lo sappiamo bene, e non è detto che questa scena idilliaca corrisponderà alla realtà. 

Per la sposa al centro di questa storia e il suo papà non è andata come in una favola, ma molto peggio e sono arrivati anche a discutere per la scelta fatta. La vicenda è stata raccontata in un post di Reddit, in cui la giovane sposa, alle soglie del suo grande giorno, ha condiviso la decisione presa rispetto a chi l'avrebbe accompagnata all'altare. Verrebbe da pensare al padre, visto quanto abbiamo detto finora, ma non è stato così. 

Al suo fianco ci sarebbe stata, al contrario la mamma. Perché una simile scelta?

Advertisement

Cos'è successo per decidere di non avere accanto suo padre?

Pxhere

"Ho 28 anni e sto per sposarmi - ha esordito la giovane - Con mio padre non ho mai avuto un ottimo rapporto, lui e mia mamma hanno divorziato quando io avevo 10 anni e da quel momento non è stato mai troppo presente. Lui si è fatto un'altra famiglia e io ho iniziato a sentirmi come un accessorio. In pratica è stata mia mamma a prendersi realmente cura di me". Questa la ragione per cui, quando suo padre si è dimostrato felice e pronto a rivestire il "suo" ruolo nel giorno delle nozze, la diretta interessata ha bloccato il suo entusiasmo comunicando la decisione. 

Ad accompagnarla all'altare sarebbe stata sua mamma e non lui. Perché? "In ogni istante della mia vita mia mamma è stata sempre presente - ha confessato la sposa - non mi ha lasciata mai, mentre mio padre è stato più sfuggente. Così sognavo da sempre di avere lei accanto in quel momento. Ho detto sinceramente a mio padre quello che era il mio pensiero, ma lui non l'ha presa bene e mi ha detto di essersi sentito ferito". 

Una piccola delusione per questo papà che, nonostante l'allontanamento, era sicuro che quel posto in prima fila sarebbe spettato a lui.

Toccava alla mamma il posto d'onore...

La decisione della futura sposa è risultata dura agli occhi dei fratelli e di altri parenti, ma per gli utenti al contrario non si è trattato di una privazione nei confronti del papà. "Non pensare che tu stia punendo tuo padre - si legge in un commento - vediamola diversamente e in positivo, tu stai premiando tua madre per quello che ha sempre fatto". Ecco che qualcosa di negativo, se osservato da un altro punto di vista, può diventare bello e di grande affetto. 

La donna stava togliendo al papà qualcosa di importante, ma stava riconoscendo alla sua mamma l'impegno portato avanti per anni e anni. Lei si era sempre fatta carico di tutto, l'aveva sostenuta e accompagnata nelle varie fasi della sua crescita, toccava a lei quel posto d'onore e chi ha letto la confessione è stato d'accordo con questo pensiero.

Del resto, nella vita non ci sono ruoli e situazioni stabilite e intoccabili. Ognuno decide come procedere a seconda della propria esperienza, del vissuto e di chi si è ritrovato maggiormente accanto sia nei momenti belli che in quelli brutti. La mamma dell'autrice del post aveva fatto proprio questo, ed era bello pensarla al suo fianco anche nel giorno più importante della sua vita. Sei d'accordo?

Source:

Reddit

Advertisement