La moglie ha la fobia dei cani, ma il marito ne porta comunque uno a casa: "È per nostro figlio"

Marco Bonavolontà image
di Marco Bonavolontà

09 Maggio 2024

La moglie ha la fobia dei cani, ma il marito ne porta comunque uno a casa
Advertisement

È difficile trovare un vero e proprio spaccato di opinioni tra coloro che amano e odiano gli animali: generalmente è più facile sentire di persone a cui piacciono e persone a cui non vanno molto a genio. Tuttavia ci sono individui che hanno una vera e propria fobia riguardo una specie animale.

Non ci riferiamo a serpenti, ragni o a nulla del genere: c'è chi ha un terrore atavico per cani e gatti. Come la protagonista della vicenda che ci apprestiamo a narrarvi: lei, sin da quando era piccola, non poteva stare nella stessa stanza assieme a un cane.

via Reddit

Advertisement

Il racconto della donna esasperata

Freepik - Not the actual photo

La giovane si è rivolta su Reddit per condividere la sua disarmante esperienza: "Ho avuto paura dei cani sin da quando ho memoria. Questo, naturalmente, mio marito lo ha sempre ben saputo. Forse non aveva, però, capito l'entità della mia paura...", ha cominciato a scrivere la moglie.

Un giorno il marito si è presentato a casa loro con un cane: "È per nostro figlio", le aveva detto, "lo adorerà vedrai, e tu non avrai mai nulla a che farci: penserò a tutto io, compreso a tenerlo lontano da te", gli aveva quindi promesso l'uomo. Dunque il cane verosimilmente aveva un suo posto all'esterno della casa e solamente lì passava il suo tempo. Poi era avvenuto un piccolo incidente.

"Passati due mesi dall'arrivo di quel cane me lo sono ritrovato all'improvviso dentro casa! Mi sono spaventata tantissimo e quando mio marito è rincasato gli ho detto che avrebbe dovuto sbarazzarsene il prima possibile", ha rivelato la moglie esasperata. L'uomo, però, non aveva alcuna intenzione di assecondarla.

Advertisement

Il litigio con il marito e i commenti degli utenti Reddit

Freepik

"Non posso fare quello che mi chiedi: nostro figlio si è affezionato moltissimo a quel cane, ne soffrirebbe molto", si era sentita dire la moglie. Ed era vero: il piccolo adorava l'animale e ci sarebbe rimasto malissimo se i suoi genitori lo avessero separato da lui.

"I miei suoceri mi sono venuti a trovare e ho raccontato loro tutta la faccenda. Si sono schierati dalla mia parte e hanno rimproverato mio marito", ha confessato la donna. Tuttavia l'uomo avrebbe finito con il litigare aspramente con sua moglie accusandola di avere forzato i suoi stessi genitori a dare via il cane.

Così la giovane non sa come comportarsi: sa che potrebbe ricapitare "l'incidente" verificatosi con il cane, ma non vuole ferire suo marito e soprattutto suo figlio. Vediamo cosa le hanno consigliato i redditor.

"Se la tua fobia è così grave non avresti mai e poi mai dovuto permettere a tuo marito di tenere quel cane e questo sin dal primo giorno. Tuo marito mai si sarebbe dovuto permettere di portarne a casa uno: adesso, per colpa vostra, un bambino e un cane rimarranno feriti", ha scritto qualcuno ricevendo una miriade di voti positivi. "Io dico che quello a essersi comportato peggio è tuo marito: ti ha manipolata prima e sta cercando tutt'ora di farlo!", ha sentenziato un altro. "Lui ti aveva assicurato che il cane non si sarebbe mai avvicinato a te e invece è successo: ora dovrebbe prendersi le sue responsabilità", ha scritto un altro ancora. Tu cosa ne pensi?

Source:

Reddit

Advertisement