Trovano una piccola volpe e la credono morta, ma un medico decide di tentare l'impossibile - GuardaCheVideo.it
x
Trovano una piccola volpe e la credono…
Incolla insieme delle palline da ping pong e crea un oggetto che illuminerà la sua stanza Volete pulire a fondo la vostra auto? Questi 14 trucchi la faranno tornare come nuova

Trovano una piccola volpe e la credono morta, ma un medico decide di tentare l'impossibile

23 Maggio 2016 • di Claudia Melucci
14.433
Advertisement

Red è il nome che è stato dato a questa cucciola di volpe, per via del colore acceso della sua pelliccia. È stata trovata senza vita, o almeno così sembrava, nel piazzale di una fabbrica ad Oldham, in Inghilterra. Dopo aver tentato di destarla con del cibo, gli operai della fabbrica si rammaricarono di essere intervenuti troppo tardi e non poter fare più niente per quel corpo esanime.

Solo un medico specializzato, Paul McDonald, riconobbe che Red era ancora in vita. Portata in una clinica, la cucciola venne immediatamente sottoposta ad una terapia d'urgenza.


Il dottore Paul McDonald è intervenuto in molteplici casi di volpi incidentate o intossicate. Quando è arrivato, Red era immobile sull'asfalto del piazzale della fabbrica.

In clinica le prime analisi confermarono la tesi del dottor Mc Donald: Red era viva, sebbene le sue condizioni fossero molto gravi.

Advertisement

Il dottore chiese l'intervento di una sua collega di fiducia pronta a finanziare le spese necessarie, non esistendo un proprietario.

Le condizioni di Red migliorarono: il battito cardiaco si normalizzò, ma era ancora disidratata e la temperatura del corpo era molto bassa.

Trascorsi alcuni giorni nella clinica veterinaria, Red riacquistò poco a poco le forze, fino a tornare a camminare completamente.

Definitely showing improvement, and she managed to climb into her bed as well. Vet optimistic. I am, as always, cautiously so, having been let down by ones which I thought would pull through.

Pubblicato da The Fox Man su Domenica 1 maggio 2016
Advertisement

Il caso ha voluto che Red trovasse nella clinica un amico con cui trascorrere il tempo e trovare la forza di guarire insieme: un cucciolo maschio di volpe di nome Bruno, della sua stessa età.

Red the cub

It's been a long evening of mixing Red and Bruno but they are now happily living alongside each other. They weren't really interested in each other to begin with but when moved into a smaller room and left alone when I opened door they were snuggled up together. Both sharing the same cage now before being transferred into a release pen. I am always on the look out for potential release sites for cubs, so if you are interested in having a release pen put up in your garden and are willing to put a bit of work into making sure they have everything they need (i.e. food, water and a clean of the pen every now and then) then get in touch via message!

Pubblicato da The Fox Man su Martedì 3 maggio 2016

La volpe è un animale socievole: tenerla in solitudine può farla addirittura ammalare, per questo è stata una vera fortuna poter affiancare Bruno a Red.

Il dottor McDonald è molto soddisfatto dei risultati ottenuti da Red e da Bruno, ed afferma che se arriveranno nella clinica altre volpi, le inserirà sicuramente nel piccolo gruppo che si è formato.

I due cuccioli intanto crescono insieme e una volta recuperata la forma fisica verranno rilasciati in un'area protetta. Se si dimostreranno pronti, verranno immessi di nuovo in completa libertà.

Le volpi sono animali estremamente resistenti, e non è raro che resistano alle più difficili condizioni lottando fino all'ultimo per rimanere in vita. Ecco il video di un'altra piccola combattente che ce l'ha fatta.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie