x
La cognata le rovina le vacanze portandosi…
Nipote cambia genere: il nonno orgoglioso espone una sua foto in cui si vede il cambiamento Giovane preside allontanato dalla scuola perché mostra il suo fisico sui social: le mamme degli alunni lo rivogliono

La cognata le rovina le vacanze portandosi dietro il cane, nonostante l'albergo non accettasse animali

15 Agosto 2022 • di Marta Mastrogiovanni
8.391
Advertisement

Passiamo la maggior parte del nostra tempo nei luoghi di lavoro, costretti per necessità a svolgere mansioni che spesso nemmeno ci soddisfano, - un motivo più che valido per considerare le proprie ferie "sacre". Nessuno dovrebbe permettersi di rovinare uno dei pochi momenti liberi e di relax di una persona, soprattutto se la cosa è stata ampiamente discussa in precedenza. Una donna ha raccontato la sua spiacevole esperienza su Reddit, chiedendo consigli agli utenti in merito al suo comportamento. La donna aveva prenotato un Bed & Breakfast per lei, suo marito, sua cognata e il rispettivo marito, fuori città; era stato specificato che il luogo in questione non era affatto "pet friendly", motivo per cui la cognata non avrebbe potuto portare con sé il proprio cane. Sembrava che non ci sarebbero stati problemi, e invece...

via: Reddit

Il B&B era stato prenotato dalla donna ben 4 mesi prima e si trovava in un altro Stato su una bella spiaggia di Tampa (Florida, USA), a 15 ore di distanza dalla sua città. Lei e suo marito avrebbero preso un volo per arrivare a destinazione, mentre la cognata ha riferito che lei e suo marito sarebbero arrivati in macchina; nonostante le molte ore di viaggio e la partenza anticipata, sarebbe stato più economico per loro. Chiarito già da tempo che il loro cane non sarebbe potuto partire con loro, la cognata aveva detto che avrebbe trovato una dogsitter o, comunque, qualcuno che si sarebbe preso cura del suo animale. Potete immaginare, dunque, lo stupore e la rabbia nel vederli arrivare entrambi accompagnati dal loro cane

"Quando io e mio marito siamo arrivati, mia cognata e suo marito erano già seduti nel vialetto. Quando ci hanno visto entrare ci hanno chiesto se avessimo già le chiavi, cosa che avevamo perché ci eravamo già incontrati con il proprietario lungo la strada, e lei ha detto 'oh bene, dammele sbrigati, così posso portare dentro Brute senza essere vista'".

La donna si è paralizzata a quelle parole e ha detto alla cognata: "Mi stai prendendo in giro vero?". Ma la cognata non stava affatto scherzando: si era portata dietro il cane, anche se consapevole che non avrebbe dovuto. "Cosa? Non ho trovato nessuno disposto a guardarlo" si è giustificata la cognata, sostenendo di non comprendere i luoghi che non sono pet friendly. Di fronte alle mille scuse per cercare di avere ragione a tutti i costi, la donna ha semplicemente deciso di annullare il soggiorno in quel luogo: "Ho ricevuto un rimborso dal B&B e ho consegnato le chiavi alla proprietaria e ho spiegato la situazione. Mi ha detto che potevo stare ancora lì perché sono stata onesta, ma le ho detto di no, il posto era troppo grande solo per me e mio marito". La donna e il marito sono andati, dunque, in un hotel dove hanno speso molto meno per il loro soggiorno (visto che precedentemente avrebbero pagato anche per la cognata e suo marito, i quali guadagnano molto meno di loro), mentre la cognata e suo marito non sono riusciti a trovare un alloggio a prezzi economici. Ora sono loro ad accusare la donna di aver rovinato loro le vacanze, anche se tutto questo non sarebbe successo se lei per prima non avesse portato il suo cane, come prestabilito.

Chi ha ragione secondo voi? Scrivetecelo nei commenti!

Tags: CaniFamigliaStorie
Advertisement
Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie