Installa una porta nella camera del figlio ma il marito non la vuole: scoppia il litigio - GuardaCheVideo.it
x
Installa una porta nella camera del…
Bambina di 11 anni cerca lavoro per la madre sui social: Annuncia la gravidanza della collega di lavoro senza il suo permesso: donna su tutte le furie

Installa una porta nella camera del figlio ma il marito non la vuole: scoppia il litigio

12 Gennaio 2022 • di Simone Fabriziani
8.099
Advertisement

Tutti coloro che sono diventati genitori sanno che ad un certo punto della loro crescita, i figli diventano adolescenti ed iniziano a chiedere spazi e momenti di privacy, anche se ancora vivono a casa con mamma e papà. Se da una parte i genitori sanno benissimo che una vera e propria privacy non ci potrà mai essere per un figlio che vive sotto il loro stesso tetto, dall'altra parte conoscono benissimo per esperienza di vita diretta così significhi essere stati adolescenti irrequieti.

In questa storia che vogliamo raccontarvi oggi, pubblicata da un mamma anonima su un gruppo di Reddit, si racconta di come moglie e marito abbiano litigato perché lui era convinto che non servisse una porta per la camera del figlio che aveva compiuto da poco 14 anni (dunque nel pieno dell'adolescenza), mentre lei invece era fermamente convinta che il ragazzo avesse bisogno di un po' di privacy. Per questo motivo la donna esausta ha raccontato su Reddit che ha preso da sola la decisione di installare una porta nella camera del figlio, ma pare che il marito non l'abbia presa affatto bene...

Ecco cosa ha raccontato la mamma anonima: "Per coloro che potrebbero essere confusi da questa storia; mio marito crede che fino all'età di 18 anni, nostro figlio, che ne ha compiuti da poco 14, non dovrebbe nascondere la sua stanza a nostri occhi in quanto è sotto la nostra cura. Questa è stata una delle cose che hanno messo a dura prova la nostra relazione ultimamente, perché penso che un adolescente dovrebbe avere un po' di libertà, forse non completamente fuori dalla nostra vista, ma tanto da installare perlomeno una porta, ma mio marito continua a insistere sul fatto che non abbia quasi libertà affatto. Ogni volta che sollevo la cosa della porta, mi chiude il discorso con "questo è ciò che gli servirà per essere un uomo" e "questo è il modo in cui sono stato cresciuto."

Ma la storia sembra non concludersi qui: "Poi, si avvicinano sia il compleanno che il Natale di mio figlio e ho deciso che dovrebbe finalmente avere una porta per la sua stanza. Così, ho agito alle spalle di mio marito e ho comprato una nuova porta e mi sono affrettata a montarla mentre erano entrambi via. Quando mio figlio è tornato da scuola era incredibilmente felice, ma mio marito non ha ricevuto la notizia così bene. Mi ha detto che questo non è il tipo di decisione che dovrei prendere da sola e che ho mancato di rispetto alla sua autorità, e ora si rifiuta persino di dormire nel mio stesso letto. Mi chiedevo se questa avrebbe dovuto essere una conversazione tra noi due piuttosto che una mia mancanza di rispetto per i suoi desideri.

Quindi, sono io la cattiva ad agire alle spalle di mio marito per installare una porta per mio figlio?"

Voi che idea vi siete fatti di questa storia famigliare sfociata in un litigio? Da che parte state, dalla parte del padre o quello della madre? Fatecelo sapere nei commenti!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie