A Firenze un ex-macello si trasforma in rifugio in cui gli animali vengono curati e protetti - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
A Firenze un ex-macello si trasforma…
Il gelsomino: perfetto per la vostra casa, il suo profumo riduce lo stress e concilia il sonno Come diventare donatori di energia positiva e saperla regalare alle persone che vi circondano

A Firenze un ex-macello si trasforma in rifugio in cui gli animali vengono curati e protetti

860
Advertisement

Da infausta sede della lavorazione della carne ricavata da alcuni animali a luogo ameno per gli innumerevoli animali abbandonati sulle strade che cercano un rifugio sicuro e la protezione e cure adeguate. Una bella realtà di amore verso gli amici a quattro zampe meno fortunati che arriva da Firenze, dove l'ex-macello monumentale si è trasformato in luogo di rifugio per i cani e non solo. Troveranno posto anche le specie più selvatiche e più a rischio.

via: Ansa
immagine: USL Toscana

La nuova sede di Igiene urbana veterinaria del capoluogo toscano è stata inaugurata il 12 luglio 2019, e al suo interno ha già accolto tre cani, una poiana e una volpe; ma adesso l'azienda sanitaria toscana vuole estendere l'accoglienza anche alla fauna più selvatica e non solo da compagnia, come ad esempio gli scoiattoli, i cervi, i caprioli, i daini e i lupi.

Il nuovo centro veterinario fiorentino nasca dalle ceneri di una monumentale struttura ottocentesca che in precedenza era stata adibita a macello; ora, i 400 metri quadrati sono stati completamente ristrutturati per rispondere alle richieste di oltre 5000 cittadini toscani che ogni anno si rivolgono al presidio veterinario: 1 su 8 è infatti possessore di un cane da compagnia in casa.

immagine: USL Toscana

Il nuovo rifugio non risponde quindi soltanto alla richiesta di trovare uno strumento per combattere il fenomeno del randagismo degli amici a quattro zampe meno fortunati, ma risponde sopratutto alla necessità di cura e tutela di cui hanno bisogno le specie più selvatiche che costellano l'area della provincia di Firenze.

Una bellissima iniziativa che riscatta un edificio dove in precedenza gli animali trovavano la loro fine e dove invece ora si sentono protetti e custoditi con professionalità e affetto.

Advertisement
immagine: USL Toscana
immagine: USL Toscana
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie