Stare in coppia significa essere CON qualcuno, non DI qualcuno - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Stare in coppia significa essere CON…
Ecco la portulaca, la pianta spontanea dai moltissimi benefici per il corpo e per il palato Dopo 44 anni, le tartarughe del film

Stare in coppia significa essere CON qualcuno, non DI qualcuno

1.572
Advertisement

Quando si parla di relazioni, si fa spesso una gran confusione con le parole (e anche con i fatti) — stare con qualcuno non significa possedere qualcuno. Il partner non ci appartiene, non siamo proprietà l'uno dell'altro. Stare insieme significa ben altro. Significa che possiamo contare su una persona che sceglie di starci accanto perché ci ama e ci apprezza per come siamo, e non perché si sente obbligata. Libertà prima di tutto. Chi sceglie di condividere la vita con noi sa che l'amore è dato dalla libertà: il vero amore ci dà l'opportunità di essere come siamo e di riconoscerci con l'aiuto della presenza dell'altro. Ci sono, purtroppo, persone che non riescono a concepire bene questi concetti e confondono il possesso con l'amore.

immagine: Unsplash

L'amore deve consentire uno sviluppo costante, un'evoluzione per entrambe le parti, altrimenti si rischia di trasformare la relazione in una gabbia che limita e obbliga continuamente e che rischia ben presto di renderci insoddisfatti. Chi ci ama non vorrebbe mai vederci soffrire o fallire, anzi — vorrebbe davvero aiutarci a costruire un paio di ali con cui spiccare il volo e vederci finalmente realizzare i nostri sogni. Spesso sogni comuni. Tutto ciò è normale e dovrebbe essere reciproco in un rapporto di coppia. Chi ci lega a sé, tagliandoci quelle ali, non è mosso da amore ma soltanto da egoismo, paura, rivalità e gelosia - una lista di parole che non dovrebbero mai comparire quando si tratta di una storia d'amore felice.

immagine: Unsplash

Quando il nostro sentimento è puro, non dobbiamo agire mai con la paura di perdere la nostra metà da un momento all'altro, perché sappiamo che il rapporto si basa su delle fondamenta ben solide, costruite insieme nel corso del tempo — un tempo in cui abbiamo compreso profondamente il valore della presenza dell'altro nella nostra vita. Per questo motivo, cerchiamo sempre di migliorare il rapporto facendo del nostro meglio, ispirati dall'amore e dalla volontà di crescere insieme. L'amore, infatti, è crescere in tutti i sensi, individualmente e come coppia — un team che si è scelto per percorrere una strada condivisa, contornata da intenzioni comuni.

Advertisement
immagine: Unsplash

"Nessuno perde nessuno, perché nessuno possiede nessuno. Questa è la vera esperienza della libertà: avere la cosa più importante al mondo, senza possederla". Parole di Paulo Coelho che racchiudono in una frase l'essenza di come si dovrebbe considerare un rapporto.

Se il mio punto di partenza è possedere qualcuno, non sarà il mio cuore ad essere coinvolto nella relazione ma soltanto il mio ego. È l'ego che ha bisogno di riconoscimento, di porre dei limiti per marcare meglio il territorio, facendo emergere "ciò che è suo". È l'ego che crea in noi una sensazione "falsa" di sicurezza, cercando di conservare e possedere ciò che è di proprietà. Ma nemmeno un documento ufficiale ci dà il diritto di appropriarci della vita di qualcuno.

Quando agiamo seguendo le nostre emozioni e il nostro cuore, invece, abbiamo davvero la possibilità di amare, non ponendoci come un ostacolo nella vita dell'altro ma, al contrario, come un elemento chiave del loro percorso.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie