Il professore obbliga gli studenti a chiudere a chiave gli smartphone e lancia una "tendenza" tra i colleghi - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il professore obbliga gli studenti a…
I fornelli della tua cucina sono un grande pericolo per i bambini: ecco cosa puoi fare per evitarlo Mentre porta suo figlio a scuola, nota le sue mani rovinate: la verità le riempirà il cuore di gioia

Il professore obbliga gli studenti a chiudere a chiave gli smartphone e lancia una "tendenza" tra i colleghi

10.367
Advertisement

I metodi di insegnamento nelle scuole cambiano velocemente dovendo tenere conto dei rapidi mutamenti che avvengono di generazione in generazione: i ragazzi di oggi sono nati nell'era degli smartphone e per loro è molto difficile separarsene. Sono cresciuti con il cellulare e rappresenta lo strumento centrale di tutta la giornata.

Questo attaccamento può essere frustrante per gli adulti che sono a contatto con i giovani, soprattutto per gli insegnanti che si trovano spesso a dover interrompere una lezione a causa di un cellulare che squilla. 

 

Michael Lee è un insegnante di fotografia. Durante l'anno scolastico 2017 notò un comportamento strano nei suoi alunni: entravano prima in aula e svolgevano i compiti che venivano loro assegnati molto più velocemente degli alunni dei corsi degli altri anni.

Il professor Lee capì solo in un secondo momento il perché di quell'insolito interessamento: in realtà, i ragazzi non erano coinvolti nel lavoro, ma lo facevano per finire prima la lezione e per avere tempo extra da trascorrere sui socia media. 

L'insegnante si sentì tradito, ma allo stesso deciso a fare qualcosa di decisivo: "Il mio obiettivo è quello di fornire ai ragazzi qualcosa di cui interessarsi. E questo è molto difficile quando ogni secondo c'è un beep a cui prestare attenzione  per capire di cosa si tratta."

Così il professore iniziò a pensare a diversi piani, ma alla fine ha deciso di acquistare un armadietto apposito per smartphone su Amazon. 

Ad ogni studente è assegnato uno sportello numerato: all'inizio di ogni lezione viene chiesto loro di posare gli smartphone all'interno dell'armadietto, dotato di una stazione di ricarica per vano.

Michael Lee ha notato miglioramenti in pochissimo tempo ed è per questo che il suo sistema è stato imitato anche da altri prof. I ragazzi sembrano non poter fare a meno dei cellulari e al solo pensiero vanno nel panico: offrendo loro una valida alternativa allo schermo, però, gli stessi si dimostrano interessati e si dimenticano perfino del cellulare.

È proprio su questo che gli insegnanti di oggi devono lavorare: i contenuti scolastici tradizionali non sono più abbastanza "interessanti" per i giovani di oggi che hanno a portata di pollice tutto ciò che vogliono. Bisogna ammodernare le materie e i metodi di insegnamenti per continuare a trasmettere ai ragazzi i valori che solo la scuola può. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie