6 ortaggi che puoi rigenerare comodamente a casa a partire dagli scarti della cucina - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
6 ortaggi che puoi rigenerare comodamente…
Queste 21 fotografie dimostrano che la maleducazione non ha limiti 20 pubblicità potenti come poche altre riescono ad esserlo

6 ortaggi che puoi rigenerare comodamente a casa a partire dagli scarti della cucina

2.856
Advertisement

Non sarebbe un sogno quello di poter coltivare un orto a partire dagli scarti della cucina? Ebbene, per una volta i sogni sono realtà: c'è da dire che non sempre riesce, dipende molto dalla natura dell'ortaggio che si va a piantare e dalle condizioni del proprio orto, ma provare non costa nulla. E poi, se dovesse riuscirvi, vi assicuriamo che la soddisfazione è tanta! Ecco che cosa potete piantare e far ricrescere a partire dagli scarti organici. 

Carote

immagine: Kander/Wikimedia

Le carote, così come le rape e le barbabietole, crescono di nuovo a partire dall'estremità in alto (quella con il ciuffo): separate questa parte, mettetela in acqua con la parte tagliata rivolta verso il basso e attendete che si formino le radici bianche. Cambiate l'acqua molto spesso e tenete il contenitore in piena luce del sole. Una volta comparse le radici, potrete interrare le carote, avendo cura di non coprire i germogli. 

Insalata

Gli ortaggi a foglia sono molto facili da far rigenerare e crescono anche più in fretta degli altri: necessitano però di più spazio, quindi è consigliabile avere a disposizione un piccolo orto. In una ciotola con dell'acqua immergete le estremità inferiori delle foglie di insalata più esterne, quelle che normalmente gettereste via. Posizionate il contenitore in un luogo assolato e cambiate l'acqua molto spesso. Attendete che si formino le radici bianche alla base delle foglie, poi potrete procedere al posizionamenti a terra. 

Advertisement

Sedano

immagine: pixabay.com

Anche il sedano è un ortaggio molto facile da coltivare: per farlo, vi basterà tagliare la base di un ceppo, metterla in una ciotola con dell'acqua tiepida con le estremità tagliare rivolte verso l'alto. Cambiate l'acqua spesso e assicuratevi di far arrivare molta luce solare al sedano. Quando compariranno nuove foglioline verdi sul ceppo tagliato, potrete interrare il sedano senza coprire i germogli. Potrete raccoglierlo quando sarà cresciuto a grandezza naturale. 

Scalogno

immagine: liz west/Flickr

Per rigenerare lo scalogno, vi basterà tagliare l'estremità in basso (quella con le radici) ed immergerla in un contenitore pieno di acqua: per crescere, le radici devono essere ben bagnate. Cambiate l'acqua spesso e posizionate il contenitore in un punto assolato della casa. In una settimana circa vederete lo scalogno tornare a crescere ed a quel punto potete interrarlo nuovamente. 

Basilico e coriandolo

immagine: pixabay.com

Inserite gli steli in un bicchiere con dell'acqua, assicurandovi che le foglie non vi siano immerse (se necessario, ne potete staccare qualcuna): cambiate l'acqua a giorni alterni ed attendete che dal fondo crescano delle radici bianche. Quando avranno raggiunto qualche centimetro di lunghezza, potrete interrare il basilico. In qualche settimana, dovrete veder crescere nuove foglioline! 

Advertisement

Zenzero

Coltivare lo zenzero in casa è molto semplice e, inoltre, è un alimento estremamente benefico per la salute! Per rigenerarlo dovrete tagliare la radici in pezzi contenenti almeno un germoglio. Interrateli direttamente e inumidite il terreno: attenzione però ai ristagni d'acqua, ai quali lo zenzero è molto sensibile! Dopo una settimana circa, lo zenzero da voi piantato dovrebbe avere una radice forte al punto da continuare a crescere! 

Ora sapete come coltivare un piccolo orto domestico a partire dagli scarti domestici: ricordatevi di preferire alimenti biologici, perché in questo modo potrete star sicuri che gli ortaggi non abbiano subito trattamenti anti-germinativi. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie