Perché i vostri ortaggi non crescono? Ecco 10 cose che dovete sapere - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Perché i vostri ortaggi non crescono?…
Stende la pasta sulla vaschetta del ghiaccio: ecco un aperitivo preparato in modo del tutto inusuale! Sapete dove vanno le saponette degli hotel usate anche una sola volta? Quest'Uomo sì, ed ha reagito

Perché i vostri ortaggi non crescono? Ecco 10 cose che dovete sapere

29.148
Advertisement

Alcune persone hanno un'idea vagamente distorta di cosa significhi curare un orto e mangiarne i frutti. Non ci sono  pomodori rosso scarlatto o carote croccanti che dalla terra finiscono direttamente nel nostro piatto. Spesso gli ortaggi sono imperfetti, storti o magari hanno qualche segno di beccata. Coltivare un orto è un obbiettivo impegnativo che però vi riserverà tante belle soddisfazioni; tuttavia ci sono almeno dieci cose che dovete sapere affinché i vostri ortaggi possano crescere bene. Perciò se avete già provato ma avete fallito, non abbattetevi! Forse avete fatto uno o più di questi errori a cui adesso potrete rimediare. 

immagine: pixabay.com

1 - Partire senza un piano
Preparare un orto senza un piano è come costruire una casa senza un progetto. Non potete lasciarvi guidare dall'istinto nel posizionamento dei semi e nella vicinanza tra di loro. Inoltre non potete scegliere casualmente cosa pianterete, dovete sapere quanto e come vanno innaffiati gli ortaggi che avete scelto, alcuni potrebbero aver bisogno di più cure di quante potete dargliene.

2 - Scegliere la varietà sbagliata
Alcune varietà di ortaggi potrebbero essere inadatte a crescere nelle condizioni climatiche della vostra zona o nel tipo di terreno che avete a disposizione. Sarebbe bello avere qualche pianta o frutto tropicale ma per quanto possano crescere non sono nel loro habitat ideale. Vi conviene iniziare con i semi locali, informandovi sulle varietà che crescono meglio nelle vostre zone.

3 - Scegliere il posto sbagliato
Probabilmente dovreste dare all'orto la posizione migliore del vostro giardino se avete intenzione di farlo crescere rigoglioso. Tenete a mente che prima di tutto avrà bisogno di molto sole, per questo i vostri vegetali andrebbero collocati il più lontano possibile dagli alberi: molte piante da frutto hanno bisogno dalle 6 alle 8 ore di sole al giorno mentre a quelle da radice ne bastano tra le 4 e le 6. Se il vostro giardino non ha una postazione abbastanza illuminata potete scegliere dei vegetali che crescono in penombra, ce ne sono molti (origano, spinaci, lattuga, ecc.). 

 

4 - Non preparare il suolo
La preparazione del suolo è una cosa molto importante perché le piante si nutriranno da esso, dovreste testare il pH del terreno e il suo contenuto di minerali. Inoltre assicuratevi che il terreno non sia troppo sabbioso perché in questo caso sarebbe inadatto allo sviluppo delle radici.

5 - Piantare nel momento sbagliato
La primavera può generalmente essere un buon periodo per seminare ma in realtà ogni pianta ha il suo tempo di semina che dipende anche dalla sua resistenza al freddo. Certi ortaggi potrebbero richiedere una prima parte di crescita indoor, perciò informatevi prima di piantare (dovreste averlo già fatto durante il piano iniziale).

6 - Innaffiare troppo o troppo poco
Le piante hanno bisogno di una buona dose d'acqua giornaliera, necessaria per il trasporto dei nutrienti e per far crescere a dovere i propri frutti. L'assenza d'acqua potrebbe indebolire la pianta facendola ammalare o seccare, ma piante differenti hanno bisogno di quantità d'acqua differenti: nulla che non si possa scoprire con un click. D'altro canto un eccesso d'acqua potrebbe direttamente uccidere le vostre piante. Ricordate inoltre che è meglio innaffiare una volta a lungo anziché più volte per meno tempo.

7 - Lasciar crescere le erbacce
Le erbacce rubano l'acqua ai vostri ortaggi, perciò dovreste eliminarle prima di piantare i semi e continuare ad estirparle durante la crescita degli ortaggi. Mi raccomando state lontani dagli erbicidi perché non faranno altro che avvelenare la vostra frutta e verdura.

Advertisement
immagine: pixabay.com

8 - Sovraffollamento
I semi o le piccole piante al momento della semina sembrano esili e sottili ma metteranno presto grandi radici, perciò evitate di piantarli troppo vicini, altrimenti si sovrapporranno creando degli effetti più negativi della presenza di erbacce: le piante lotteranno fra loro per ottenere nutrimento. Rispettate quindi le distanze adeguate! Se può esservi utile, una regola generale dice che le foglie della pianta all'apice della sua grandezza devono solo sfiorarsi con quelle della pianta accanto a essa.

9 - Errori con i fertilizzanti
Le piante hanno bisogno di anidride carbonica, acqua e sole ma ci sono anche alcune sostanze che dovrebbero essere presenti nella terra come l'azoto, il fosforo, il potassio e, in quantità minore, il magnesio, il calcio e lo zolfo. Alcuni terreni sono privi di una o più di queste sostanze perciò gli ortaggi non riescono a crescere se non vengono aggiunte tramite dei fertilizzanti. Ma anche un'eccessiva fertilizzazione non potrà che rovinare il vostro raccolto, siate accorti!

10 - Non intervenire in tempo in caso di malattie o insetti
Insetti, bruchi, malattie o infezioni funginee possono debilitare e talvolta uccidere le vostre piante, dovreste riuscire a prenderle in tempo e sbarazzarvene nella maniera appropriata.

Nel video ci sono dieci consigli che vi potrebbe far comodo conoscere. Buona coltivazione!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie