Copenhagen Wheel: La ruota che assiste la pedalata e vi consiglia il percorso meno inquinato della città - GuardaCheVideo.it
x
Copenhagen Wheel: La ruota che assiste…
Anelli di cipolla fritti: la gustosa versione rivisitata da fare a casa in pochi minuti Questo labrador si tiene faticosamente in superficie... Fino a quando fa una scoperta illuminante!

Copenhagen Wheel: La ruota che assiste la pedalata e vi consiglia il percorso meno inquinato della città

22 Giugno 2016 • di Claudia Melucci
4.431
Advertisement

Parlando di Copenhagen è impossibile non toccare il discorso di biciclette: e non a caso, l'ultima invenzione nel mondo delle due ruote porta proprio il nome della capitale danese. La Copenhagen Wheel è una ruota in grado di trasformare ogni tipo di bici in una e-bike, ovvero in un modello elettrico. Intelligente, funzionale ed elegante, è il nuovo modo di andare in bicicletta stando al passo con i tempi. Tutte le sue potenzialità si nascondono all'interno del 'cuore' rosso, in cui trova alloggio il motore, la batteria, molteplici sensori, il sistema di connessione wi-fi e di bloccaggio delle ruote.

 


Essenziale è l'uso dello smartphone in accoppiata con la ruota: dallo schermo si controllano infatti tutte le funzioni e si leggono le informazioni che la ruota rileva.

Una delle novità che si trovano nella Copenhagen Wheel è il sistema di recupero energia: la batteria posta all'interno del disco rosso, si ricarica non solo durante la pedalata ma anche in frenata e in discesa, estendono di molto il periodo di autonomia rispetto ad altri modelli elettrici. L'energia recuperata, viene immagazzinata per poi essere utilizzata quando lo si ritiene più necessario, selezionando la funzione di pedalata assistita dallo smartphone. 

Sempre dal cellulare si decide se utilizzare o meno la ruota, se cambiare le marce e la quantità di supporto energetico erogato. 

Facile l'installazione, anche in modalità fai da te: ogni tipo di bicicletta è compatibile con la ruota intelligente.

Si installa sulla ruota posteriore, a differenza della GeoOrbital che si monta su quella anteriore, e necessita soltanto della sostituzione dei raggi. Le dimensioni disponibili sono da 26 e da 28 pollici, e si acquista per 512 euro. 

La Copenhagen Wheel ha un cuore tutto italiano, quello del torinese Carlo Ratti, nominato capo del progetto e attuale direttore del MIT (Massachusetts Institute of Technology), una delle più importanti università del mondo.

Advertisement

All'interno del disco rosso un'altra utilissima innovazione: la presenza di moteplici sensori che rilevano continuamente dati durante la pedalata.

Il sistema sensoriale di cui la Copenhagen Wheel è fornita, registra il tasso di umidità, di inquinamento atmosferico e sonoro, non solo per individuare il percorso più breve o più veloce, ma anche quello più salutare. Per fare ciò è fondamentale la condivisione delle informazioni raccolte da ogni ruota, su una piattaforma social dedicata. 

Tante innovazioni stanno comparendo sul mercato delle due ruote, per incoraggiare sempre più persone a passare dalle quattro alle due ruote, trovando più numerosi i vantaggi che gli svantaggi. L'uso della bici significa scegliere di rispettare l'ambiente e la propria città e, non per ultimo, di mantenere il corpo in movimento e trarne tutti benefici. 

 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie