x
Scrittore ritrova l'insegnante elementare…
Acquista una casa, ma le viene assegnato l'intero quartiere per errore: ora deve restituire tutto Donna di 99 anni, che stava quasi per farsi suora in gioventù, tiene tra le braccia il suo centesimo pronipote

Scrittore ritrova l'insegnante elementare che gli insegnò a leggere a 7 anni: "Grazie di tutto"

18 Agosto 2022 • di Marta Mastrogiovanni
849
Advertisement

Oltre ai genitori e alla propria famiglia, anche gli insegnanti giocano un ruolo importante nella vita dei più piccoli. A volte, la loro presenza è a dir poco fondamentale nella crescita di alcuni alunni. Sicuramente lo è stata per Jamil Jan Kochai, il quale si è trasferito in un nuovo Paese all'età di 7 anni, senza conoscerne la lingua; la sua insegnante, la signora Lung, è stata per lui un importante punto di riferimento. All'epoca, la donna gli insegnò a leggere e scrivere nel giro di un anno, soffermandosi anche nei suoi momenti di tempo libero. Tutto pur di aiutare un bambino di 7 anni in difficoltà. Oggi quel bambino è diventato un adulto di successo, un autore di libri, e gran parte del suo successo lo deve innanzitutto alla sua insegnante. Ecco perché Jamil ha fatto di tutto per rincontrarla. 


Jamil Jan Kochai ha pubblicato più di un libro nella sua vita, - un traguardo decisamente importante se si considera il fatto che a 7 anni ha dovuto imparare a leggere e a scrivere in una lingua differente dalla sua lingua madre. A contribuire al suo successo è stata allora la sua insegnate delle elementari, Susan Lung. La donna si è infatti presa la briga di insegnarli a leggere nel giro di un anno, facendo anche gli straordinari. Una tale dedizione per il proprio lavoro e nell'aiutare il prossimo non è da tutti ed è per questo che Jamil ha fatto di tutto per rintracciare la sua vecchia insegnante. Il problema è che non conosceva il suo nome di battesimo: ricordava soltanto che la chiamava "signora Lung". Jamil ha contattato il suo vecchio istituto, ha visitato l'ufficio distrettuale, l'ha cercata su Facebook e su tutti i social media, ma ogni pista che seguiva finiva in un vicolo cieco. 

Un giorno, però, il marito della signora Lung, Allen, contattò Jamil: "Aveva sentito parlare di un articolo che avevo scritto, in cui ho menzionato la signora Lung. Mi ha chiesto se volevo parlare con lei quella sera".

Jamil aspettava quel momento da più di 20 anni e si è sentito davvero emozionato nel risentire la voce della sua vecchia insegnante per telefono: "Anche i miei genitori volevano ringraziare la signora Lung da anni. Quando finalmente ho avuto la possibilità di sentire la sua voce, le lacrime mi sono sgorgate dagli occhi. Le ho detto che tutto ciò che avevo realizzato lo dovevo a lei, e che pensavo a lei tutto il tempo, che la cercavo da anni", ha scritto Jamil. "Abbiamo pianto tutti quella notte. Sfortunatamente, eravamo nel culmine della pandemia e in quel momento eravamo ancora in quarantena. Ma ci siamo promessi di incontrarci in futuro" ha concluso il giovane scrittore. Purtroppo, dopo quella telefonata, i due hanno perso nuovamente i contatti per un po' di tempo, finché il marito della signora Lung si è presentato durante una lettura pubblica di Jamil. Lo ha portato poi dalla moglie: "Finalmente ho potuto riabbracciare la mia insegnante di seconda elementare. Abbiamo chiacchierato, sorriso e pianto un po'. Ho firmato il suo libro e ho cercato di scrivere sulla pagina iniziale ciò che non riuscivo esprimere a voce. Ho preso i loro numeri e li ho invitati per cena", ha detto Jamil.

Una storia che ci ricorda l'importanza di certi mestieri come quello dell'insegnante. E voi avete ancora nel cuore qualche insegnante o professore che vi ha aiutato o fatto nascere la passione per una determinata materia? Scrivetecelo nei commenti!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie