Proprietario di un alimentari vede un ragazzo rubare degli snack: invece di chiamare la polizia gli offre del cibo migliore - GuardaCheVideo.it
x
Proprietario di un alimentari vede un…
Tutti e 10 i loro figli hanno iniziato l'università a 13 anni dopo aver ricevuto un'educazione scolastica in casa Spende oltre 300 $ in panini del fast food per donarli ai senzatetto: ragazza nella bufera per la sua scelta

Proprietario di un alimentari vede un ragazzo rubare degli snack: invece di chiamare la polizia gli offre del cibo migliore

22 Novembre 2021 • di Marta Mastrogiovanni
12.811
Advertisement

Di fronte alle ingiustizie e a chi si trova in difficoltà bisognerebbe aprire il proprio cuore e mostrare un po' di gentilezza anziché ricorrere subito alle maniere forti. Soprattutto, poi, se si parla di minorenni. Un giorno, il proprietario di un negozio di alimentari ha scoperto che un ragazzino stava tentando di rubare un pacchetto di patatine. Chiaramente l'uomo non ha potuto certo ignorare quel gesto e gli ha semplicemente chiesto: "Vuoi che chiami la polizia o rimetterai a posto quello che stai rubando?". La risposta del ragazzino, però, lo ha spiazzato a tal punto da fargli prendere la miglior decisione della sua vita, ovvero offrire del "cibo vero" a quel ragazzo affamato e al suo fratellino.

via: 13abc

Quando si coglie in flagrante un minore a commettere un reato, si pensa come prima cosa a chiamare la polizia, proprio come se ci si trovasse di fronte ad un comune criminale. Ma quali sono i motivi per cui un bambino dovrebbe rubare? Il proprietario di un negozio di alimentari nell'Ohio, Jitendra "Jay" Singh, ha rimproverato subito il ragazzo che stava cercando di rubare degli snack proprio sotto il suo naso. Quando lo ha minacciato di chiamare la polizia se non avesse restituito quelle cose, l'adolescente gli ha risposto inaspettatamente con queste parole: "Sto rubando per me stesso perché sono affamato e lo sto facendo anche per il mio fratellino". Il proprietario, Jay, di fronte a quelle parole ha cambiato subito approccio con il ragazzo e lo ha invitato a lasciare tutti quegli snack poco salutari e gli ha donato del "cibo vero".

"Non farà alcuna differenza per me se gli do del cibo perché ne produciamo molto, ne vendiamo molto" ha commentato il proprietario durante un'intervista, aggiunge anche: "Se va in prigione, invece, è sicuro che non farà nulla di buono nella vita".

Un testimone della scena ha condiviso l'emozionante storia su Facebook, motivo per cui la gentilezza del proprietario del negozio è diventata subito virale e ha stupito gran parte della comunità locale. La moglie del proprietario, invece, non si è stupita affatto perché già conosceva l'animo buono e gentile di suo marito: "Sono davvero orgogliosa di lui e del fatto che ha mostrato il suo vero lato. Lo conosco, è molto gentile". La moglie ha anche aggiunto: "Siamo parte della comunità e dobbiamo aiutarci. Fa parte del nostro lavoro".

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie