Viene abbandonato appena nato perché troppo "brutto", ora ispira milioni di ragazzi ad accettare il proprio aspetto - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Viene abbandonato appena nato perché…
Divorzia dalla moglie e sposa la suocera riuscendo a far cambiare un'antica legge che lo proibiva Quest'uomo single di 35 anni è un vero super-papà: ha adottato 5 bimbi disabili e li cresce da solo

Viene abbandonato appena nato perché troppo "brutto", ora ispira milioni di ragazzi ad accettare il proprio aspetto

01 Ottobre 2020 • di Simone Fabriziani
2.516
Advertisement

Sapete cos'è la sindrome di Treacher Collins? Questa è una rara patologia che colpisce lo sviluppo delle ossa e dei tessuti del viso sin dalla nascita, tra cui gli occhi, le orecchie, i zigomi e la mascella; agli occhi esterni, il volto di chi è affetto da questa sindrome che può colpire 1 bambino su 50.000 appare fortemente deformato, tanto da apparire come un "mostro" per le persone meno lungimiranti ed intelligenti. Una cosa che però questa sindrome non intacca è lo sviluppo cognitivo della persona, tant'è che il protagonista di questa straordinaria storia ne è il testimone perfetto.

via: BBC

Jono Lancaster è nato nel 1985 con la sindrome di Treacher Collins; i medici dissero alla madre biologica che non avrebbe camminato e parlato, e così la donna decise di dare in adozione il piccolo quando aveva solo due giorni. Per fortuna Jean, la futura mamma adottiva, dopo due settimane ha preso la decisione di portarlo a casa con sé e di crescerlo come se fosse suo figlio.

Oggi, all'età di 32 anni, Jono non è guarito di certo dalla sindrome di Treacher Collins, ma ha imparato con il tempo ad accettare il suo aspetto; fino all'età di 20 anni non faceva altro che rifuggire dagli specchi e odiare se stesso...

Oggi Jono ha una fidanzata stabile conosciuta in palestra, un fisico scolpito che farebbe invidia a chiunque, ed è un sostenitore molto agguerrito per la sensibilizzazione verso questa rara patologia; non è difatti un caso che Jono vada spesso per le scuole e gli istituti per raccontare la sua esperienza ad alunni e studenti.

Negli anni, ne ha fatta di strada il ragazzo verso la propria accettazione: " Ho dovuto essere positivo per tutta la mia vita. Tutti mi guardano e mi sottovalutano, e io ho sempre dovuto dimostrare che le persone si sbagliavano [...] Sono orgoglioso di quello che sono e di quello che ho raggiunto e la sindrome di Treacher Collins mi ha reso quello che sono oggi "

Advertisement

Nonostante il suo volto non sia cambiato, quello che Jono ha imparato con gli anni a cambiare è stato l'atteggiamento verso la vita e se stesso: Sono ancora un ragazzo del West Yorkshire con la stessa fantastica famiglia e gli stessi amici (sono sempre stati lì per me). E nonostante tutto, ho ancora la stessa faccia!"

Jono continua: " Invece di dispiacermi per me stesso, credo in me stesso. Invece di chiedermi perché, penso che sia bello essere me. Invece di odiare il modo in cui appaio, adesso lo amo. Invece di nascondermi, scelgo di mostrare la mia faccia al mondo e il sorriso straordinario e gli occhi azzurri che lo accompagnano. Sto scegliendo di vivere!"

immagine: YouTube

E a tutti quelli che nella vita hanno bisogno di auto-stima e non si sentono accettati, Jono risponde cosi: " Credi in te stesso, sii positivo e ama tutto ciò che sei e anche il tuo mondo diventerà un posto migliore!"

Advertisement
immagine: YouTube
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie