Strisce pedonali a illusione ottica: anche l'Islanda testa la segnaletica stradale "3D" - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Strisce pedonali a illusione ottica:…
20 fotografie che mostrano quanto sia incredibile il mondo 8 prodotti che dovresti evitare di acquistare al supermercato

Strisce pedonali a illusione ottica: anche l'Islanda testa la segnaletica stradale "3D"

11 Ottobre 2017 • di Giulia Bertoni
4.520
Advertisement

Cosa accomuna l'India all'Islanda? La risposta ha a che vedere con la sicurezza stradale! Sì, perché in entrambi i paesi sta facendo parlare l'iniziativa che prevede il ricorso a delle strisce pedonali a illusione ottica che si spera possano aiutare a rendere più sicuri gli attraversamenti pedonali.
Per quanto riguarda il piccolo paese all'estremo nord dell'Europa, le strisce "3D" sono state realizzate per la prima volta nella cittadina di Ísafjörður, dopo sole 2 settimane dal momento in cui è stata proposta l'idea al consiglio comunale.

Una nuova strategia per far rallentare gli automobilisti che eccedono con la velocità.

immagine: Ágúst G. Atlason

Sfruttando le regole della prospettiva di cui ormai sappiamo davvero tutto, queste strisce pedonali "3D" creano un'illusione ottica di rialzamento che promette di far rallentare anche i guidatori più indisciplinati.

La proposta è stata avanzata congiuntamente dal commissario all'urbanistica di Ísafjörður e dal manager di un'azienda specializzata in segnaletica stradale.

immagine: Ágúst G. Atlason

Per ottenere i permessi dell'autorità per i trasporti alla realizzazione delle nuove strisce pedonali sono servite due settimane, tempo durante il quale i due richiedenti, rispettivamente Ralf Trylla e Gautur Ívar Halldórsson, hanno studiato la tecnica e deciso come realizzare il progetto.

Advertisement

L'iniziativa è scaturita proprio dalla notizia che in India, a Nuova Delhi, era stata adottata questa tecnica urbanistica.

immagine: Ágúst G. Atlason

Ve ne abbiamo parlato qui.

Gli esempi islandese e indiano rappresentano il primo vero passaggio dalla street art a una vera e propria messa in atto di questa tecnica nel campo della segnaletica stradale.

immagine: Ágúst G. Atlason

Dai risultati di queste prime esperienze, così diverse fra loro in dimensioni e numeri, potremo capire quanto possano essere utili le strisce pedonali a illusione ottica nell'arginare il problema di chi contravviene ai limiti di velocità che, ricordiamolo, non vengono imposti per farci dispetto ma per tutelare la sicurezza di tutti, pedoni e automobilisti.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie