Scoperta la voragine più profonda del mondo: al suo interno meraviglie tutte da scoprire - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Scoperta la voragine più profonda del…
Ecco a voi un'idea deliziosa per riciclare le vecchie cover dei CD in modo originale Come convertire un normale ventilatore in un rinfrescante condizionatore

Scoperta la voragine più profonda del mondo: al suo interno meraviglie tutte da scoprire

11 Agosto 2016 • di Claudia Melucci
15.599
Advertisement

Si presenta come un'enorme buca di colore blu intenso nel bel mezzo del Mare Cinese ed è stata proclamata la fossa più profonda del mondo, superando il record stabilito dalla Dean’s Blue Hole nelle Bahamas. I ricercatori hanno impiegato un anno a determinare le sue dimensioni effettive arrivando a quelle ufficiali attraverso l'utilizzo di sonar e soprattutto di un robot sottomarino.

La conoscenza dell'esistenza della voragine risale agli antichi racconti della tradizione cinese; viene indicata come il luogo in cui il Re Scimmia, incaricato di sconfiggere il Re degli Inferi, trovò la sua arma invincibile, un bastone in grado di modificare le sue dimensioni.

Ecco a voi Dragon Hole.

Si trova nelle Isole Paracel, Tra il Vietnam e le Filippine. Ha spodestato la voragine delle Bahamas che finora deteneva il primato con i suoi 210 metri di profondità.

Il Dragon Hole è invece profondo 300 metri e ampio 130.

I 'buchi blu' si formano in particolar modo nella roccia calcarea: in lunghi periodi il processo di erosione forma delle cavità che si possono estendere fino a raggiungere la superficie terrestre. Questa particolare formazione oceanica prende vita nel caso in cui la sottile copertura che separa la cava dall'ambiente sovrastante collassa riempiendosi di acqua. 

 

Advertisement

Immergersi nei buchi marini costituisce un grande pericolo per l'uomo, non solo per la mancanza di ossigeno ma per la possibile presenza di fonti sulfuree che determinerebbero la morte del subacqueo.

La spedizione di subacquei e di un robot sottomarino ha permesso il prelievo di sedimenti lungo le pareti e il fondo della dolina.

Lo studio sui campioni permetterà di sapere qualcosa in più sui cambiamenti climatici avvenuti nei secoli. Sono presenti anche dei resti fossili che al momento sono al vaglio di geologi e archeologi. 

Nel mondo esistono tanti 'buchi blu': non sono altro doline colme di acqua in cui è presente un habitat del tutto particolare.

Nel Dragon Hole sono state individuate più di 20 specie marine che non sono presenti nelle acque circostanti: tuttavia le creature marine popolano soltanto un terzo della sua totale profondità, a causa della scarsità di ossigeno.  

Nonostante l'uomo abiti questo pianeta dalla notte dei tempi, esistono ancora moltissimi luoghi inesplorati che custodiscono segreti e misteri. Le meraviglie del mondo sono infinite! 

Tags: RecordNaturaMare

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie