Un bambino di 10 anni viaggia a piedi con suo padre dall'Italia fino in Inghilterra per riabbracciare la nonna - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un bambino di 10 anni viaggia a piedi…
Fugge dall'Africa in cerca di un futuro migliore e diventa la prima donna straniera ad adottare un bimbo italiano Bullizzato a scuola perché indossa una maglietta rosa: l'insegnante si presenta con una camicia dello stesso colore

Un bambino di 10 anni viaggia a piedi con suo padre dall'Italia fino in Inghilterra per riabbracciare la nonna

23 Ottobre 2020 • di Marta Mastrogiovanni
1.764
Advertisement

Cammina per 2.800 Km dalla Sicilia (Italia) fino a Londra, in Inghilterra, per poter riabbracciare la nonna: quella di Romeo Cox, un bambino di 10 anni, è una storia davvero incredibile. Con una pandemia mondiale in atto, è sempre più difficile far sentire il proprio sostegno e vicinanza alle persone che amiamo di più, che, magari, sono fisicamente lontane da noi. Per il piccolo e coraggioso Romeo, riabbracciare la nonna era diventata una necessità primaria e più volte aveva cercato di convincere i genitori ad andare da lei. Romeo non vedeva la nonna da circa 1 anno e mezzo, da quando si è trasferito nella sua nuova casa a Palermo, in Italia, e lo scoppio della pandemia non ha aiutato nel mentre. Sebbene i suoi genitori gli avessero proibito di viaggiare considerando la pericolosità del Covid-19, alla fine hanno accettato di supportarlo in un viaggio assolutamente sicuro e Covid-free.

Romeo è partito da Palermo con suo padre, Phil Cox, un giornalista e reporter impegnato più volte nelle zone di guerra, per raggiungere a piedi la nativa Inghilterra e riabbracciare finalmente la nonna di 77 anni. Un viaggio lunghissimo, di 2.800 Km, in cui padre e figlio hanno attraversato l'Italia, la Svizzera e la Francia prima di giungere nella città natale. Il viaggio è stato pieno di mille avventure: hanno fatto amicizia con un asino, si sono fermati a parlare con una quantità di persone infinita e hanno fatto del volontariato quando ne hanno avuto occasione. Un altro motivo per cui Romeo voleva intraprendere questo lungo viaggio era per raccogliere fondi da destinare ai bambini rifugiati. Romeo è molto grato al suo migliore amico ghanese, Randolph, che lo ha accolto a braccia aperte quando è arrivato a Palermo; Randolph e la sua famiglia furono costretti a camminare dal Ghana all'Italia, percorrendo molti più chilometri di Romeo e in condizioni molto più estreme, senza cibo o acqua. Romeo vorrebbe aiutare tutti quei bambini che hanno dovuto affrontare una situazione simile, o che la stanno affrontando. Questo viaggio è dedicato anche a loro.

Il viaggio è iniziato il 20 giugno 2020

Non importa quanto potessero essere dure le condizioni lungo la strada - i due non si sono scoraggiati neanche per un attimo, nonostante i piedi iniziassero a far male! Il 21 settembre, padre e figlio hanno messo piede a Trafalgar Square, a Londra. Una volta raggiunta la meta, i due hanno dovuto rispettare le 2 settimane di quarantena prima di poter terminare l'impresa. Romeo ha affermato di sentirsi molto stanco, come se avesse improvvisamente 100 anni, ma allo stesso tempo non potrebbe essere più felice di così. Dopo un paio di settimane, Romeo ha potuto finalmente riabbracciare la sua nonnina, la quale inizialmente non credeva che suo nipote sarebbe stato in grado di fare una cosa del genere.

Advertisement

Quello che ha fatto Romeo, un bambino di soli 10 anni, può essere di grande ispirazione per il mondo intero!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie