Bimbo di 2 anni colpisce sconosciuto con un palloncino: la reazione dell'uomo lascia basita la mamma

Isabella Ripoli image
di Isabella Ripoli

09 Dicembre 2023

Bimbo di 2 anni colpisce sconosciuto con un palloncino: la reazione dell'uomo lascia basita la mamma
Advertisement

Nessuno di noi può prevedere le reazioni degli altri, possiamo solo cercare, quando siamo davanti ad estranei, di non arrecare disturbo. Il contatto con persone che non conosciamo si crea soprattutto nei luoghi pubblici, nei ristoranti, locali o altri posti simili dove incontriamo ogni giorno centinaia di uomini e donne. È in questi casi che diventa molto importante controllare i propri comportamenti e soprattutto quelli dei più piccoli, i quali, inconsapevolmente, potrebbero dare fastidio. 

Cosa che è accaduta nella vicenda che stiamo per raccontarvi.

Advertisement

Ecco che cosa è successo

Ecco che cosa è successo

Joel Kramer/Flickr - Not the actual photo

Lisa è una mamma che ha voluto raccontare l'episodio vissuto in un giorno qualunque quando lei, il compagno Phillip e i loro figli piccoli erano al ristorante. Seduti serenamente e in attesa del pasto, Luca, uno dei due bambini, ha iniziato ad agitarsi. Una cosa normale per un piccolino e i motivi potrebbero essere davvero tanti: dalla fame alla stanchezza, dalla noia a qualunque altra insofferenza. Peccato che il suo stato d'animo abbia coinvolto, non volendo, il signore che sedeva al tavolo accanto.

Luca, di due anni, aveva in mano un palloncino che la cameriera gli aveva regalato per farlo stare più sereno. Agitandosi sia emotivamente che fisicamente, però, il bimbo ha iniziato a muovere le braccia, colpendo più di una volta il signore con il palloncino. 

Come ha reagito l'uomo?

Advertisement

La reazione dell'auomo

La reazione dell'auomo

Pexels - Not the actual photo

Lisa e il compagno si sono scusati diverse volte per l'accaduto, chiedendo di cambiare tavolo per non disturbare oltre. Il pasto, poi, è andato avanti finché la famiglia non ha chiesto il conto per pagare e andare via. La cifra si aggirava intorno ai 70 dollari, ma non stati loro a pagare. 

La cameriera, allora, si è avvicinata e gli ha detto che era stato già pagato tutto. "Era entusiasta di dirci che era stato quel gentile signore ad offrire il pranzo - ha raccontato Lisa - ha detto che era felice e meravigliata perché non era mai successo ed era stato un bellissimo gesto". 

Come contraddirla. Non capita tutti i giorni di arrecare un po' di disturbo a una persona estranea e, in risposta, non vedere atteggiamenti ostili, ma un'offerta non solo di cibo ma di pace. Un comportamento esemplare che ha commosso profondamente la famiglia.

Un esempio di tolleranza e altruismo

Un esempio di tolleranza e altruismo

sean dreilinger/Flickr - Not the actual photo

"Uscire con i bambini a volte può essere stressante - ha dichiarato Lisa - È davvero bello che invece di arrabbiarsi abbia reagito in questo modo. Ancora non ci posso credere, l'ho detto a tutti i miei amici e alla mia famiglia. Ciò dimostra semplicemente che ci sono delle persone adorabili nel mondo e mi piacerebbe tanto trovarlo per potergli offrire un pranzo". 

In effetti, non capita tutti i giorni di assistere a scene simili e a gesti così altruisti. È vero anche che ognuno reagisce in base al proprio carattere, a come sta procedendo la giornata e a molti altri fattori, per cui chi non riesce a sopportare il baccano di un bambino non è detto che sia condannabile. Di sicuro situazioni simili sono un esempio per valutare anche la possibilità di reagire in modo diverso e far passare comportamenti che "invadono" il proprio spazio personale. 

Tu cosa ne dici?

Advertisement