Centinaia di pesci morti e uomini avvelenati: ecco perché le acque di quest'isola sono state contaminate - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Centinaia di pesci morti e uomini avvelenati:…
La maestra inizia a suonare la chitarra: tenete gli occhi sul bambino in blu... Esilarante! Il bulldog sta guardando un film horror alla TV: quando arriva la scena clou la reazione è sorprendente!

Centinaia di pesci morti e uomini avvelenati: ecco perché le acque di quest'isola sono state contaminate

31 Luglio 2016 • di Claudia Melucci
14.819
Advertisement

Quello che sta accadendo agli abitanti dell'isola Pag-asa, nel mare Cinese, e alle specie marine che la popolano, è stato reso noto tramite una pagina Facebook: le navi cinesi in transito stanno sterminando la fauna e avvelenando gli isolani intenzionalmente, per motivi politici. Lo scopo è quello di indebolire le attività produttive dell'isola e costringere la popolazione ad abbandonarla, rilasciando agenti chimici in acqua. Il motivo di questa spietata azione? Ottenere il controllo completo del territorio e stabilirvi una base militare. 

Questa è una panoramica aerea dell'isola: fa parte dell'arcipelago delle Isole Spratly, situato nel Mare Cinese tra le coste del Vietnam e delle Filippine.

immagine: globalbalita.com

Ufficialmente il territorio appartiene alle Filippine ma il Vietnam e la Cina lo hanno sempre reclamato a causa della vicinanza con i loro confini. Pag-asa è l'unica isola del complesso popolata da filippini che l'hanno occupata a partire dal 1970. Da allora le battaglie politiche per il controllo del territorio non sono mai terminate. 

Le spiagge, una volta distese di sabbia paradisiache bagnate da un mare cristallino, sono oggi dei cimiteri: la corrente riporta a riva centinaia di corpi esanimi di animali marini, ogni giorno.

immagine: Facebook

L'ecosistema dell'isola e la barriera corallina che si staglia a poche decine di metri dalla spiaggia, sono ormai distrutti: le ridotte risorse alimentari ed economiche della popolazione non consentono di continuare a vivere sull'isola. 

La notizia ha dato inizio a numerose indagini circa le dispute territoriali che la Cina sostiene con altri paesi confinanti e i metodi usati sono ogni volta imprudenti e inumani. 

Fino a dove si spinge la brama di potere da parte di un governo? Ecco il video girato sulle spiagge dell'isola...

Pag-asa fish kill

Actual video of fisH kill in Pag-asa Island (SPRATLYS) Credits to the owner

Pubblicato da SAIL Sea Access by International Law su Sabato 30 aprile 2016
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie