Salva un cucciolo che altri bambini stavano maltrattando e lo porta dal veterinario: poco dopo sono inseparabili - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Salva un cucciolo che altri bambini…
Pane e olio al posto delle merendine: l'iniziativa delle scuole del Cilento ha un successo strepitoso Le persone che sono sempre in ritardo tendono a vivere più a lungo e ad avere più successo... parola di scienza!

Salva un cucciolo che altri bambini stavano maltrattando e lo porta dal veterinario: poco dopo sono inseparabili

10.473
Advertisement

Nicolás, un bambino di 7 anni che vive a Rosario, in Argentina, ha raccontato di aver salvato un cucciolo mentre alcuni coetanei lo torturavano: erano addirittura disposti a togliere la vita al cane indifeso, aggiunge. Dopo averlo preso con sé e affidato al veterinario per le cure, decise di adottarlo con i suoi risparmi. Il piccolo Nicolás è diventato, nel giro di poche ore, un grande eroe del giorno.

Un giro in bici che per Nicolás ha assunto un valore molto prezioso: quel giorno ha salvato un cucciolo di cane mentre alcuni bambini tra gli 8 e 12 anni lo torturavano. Senza dubitare un solo istante, benché si trattasse di ragazzini più grandi di lui, chiese loro di smettere di picchiarlo e corse a casa sua per chiedere aiuto. Dapprima ha avvertito sua madre e insieme si sono mobilitati per salvare la vita al cucciolo vittima di violenza.

La prodezza di Nicolás è divenuta presto virale sui social network, e in poche ore più di mille persone su Facebook avevano condiviso la notizia di ciò che accadeva: l'appello era volto a cercare qualcuno che adottasse il cucciolo salvato.

Nicolás si è congratulato con le centinaia di utenti dei social network che hanno iniziato a interessarsi al cucciolo, chiamandolo Esteban.

Nicolás ha detto: "Stavo andando in bicicletta fino a quando ho visto due ragazzi con il cucciolo rinchiuso in una scatola. Ad un certo punto uno di loro lo ha gettato nel fosso, ha contato fino a 3 e lo ha preso a calci. Volevano affogarlo. Ho chiamato mia madre e l'ho portato a casa in tutta fretta".

Insomma, se Nicolás non fosse intervenuto lo avrebbero ucciso, questa è la triste verità, fortunosamente evitata. 

Ma c'è un'altra buona notizia, oltre al fatto che Esteban è vivo: Nicolás, con i suoi risparmi, ha portato immediatamente il cucciolo dal veterinario e alla fine ha deciso di tenerlo con sé. Il cagnolino continua a seguirlo ovunque e lo attende ogni giorno quando arriva da scuola per giocare con lui

Advertisement

Nicolás ha inoltre detto: "Sono molto, molto felice perché rimane con me. Quando verrà mia sorella, giocheremo con lui, ci trasferiremo e lo porteremo con noi".

Gisela, la mamma, ha aggiunto: "Ha sempre amato i cani, fin da piccolissimo. Ogni volta che ne vede uno si avvicina e lo accarezza. Quando ha iniziato a farlo, a causa della nostra paura, gli abbiamo detto di evitare perché potevano morderlo. Poi gli abbiamo spiegato che doveva avvicinarsi lentamente per non spaventarli. Da quel momento, non ha più smesso. Quindi non sono poi così sorpresa di quello che ha fatto con il cucciolo, anche se ne sono profondamente orgogliosa".

GENTE AYUDAMOS A "NICO"??? ES MI SOBRINITO DE TAN SÓLO 7 AÑOS QUE HOY DECIDIÓ NO MIRAR HACIA OTRO LADO. RESCATÓ ÉSTE...

Pubblicato da Noelia Correa su Lunedì 16 ottobre 2017
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie