Andare in vacanza tiene lontane le malattie - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Andare in vacanza tiene lontane le malattie
10 caratteristiche che distinguono una vera donna alfa da tutte le altre Gestire i capricci di un bambino senza alzare la voce: ecco come riuscirci

Andare in vacanza tiene lontane le malattie

4.021
Advertisement

I tanti impegni personali, familiari e lavorativi di un intero anno mettono a dura prova il nostro fisico. Il risultato è l’accumularsi di troppa stanchezza e l’indebolirsi delle difese naturali. Oltre che per ovvi motivi ambientali e climatici, si possono prendere più spesso raffreddori, influenza e bronchiti a causa di un sistema immunitario troppo provato. La soluzione? Prendersi una pausa ogni volta che se ne ha l’occasione, organizzando una gita fuori porta o magari un viaggio.

Un break dallo stress, dal caos della vita quotidiana è un vero toccasana per ricaricare le batterie. Andare in vacanza è parte integrante dell’avere uno stile di vita sano, al pari di mangiare sano o fare del movimento.

Un altro motivo per concedersi uno strappo alla regola è anche riguadagnare tempo per se stessi e per la propria famiglia, cose che troppo spesso si trascurano ma che sono quelle che contano davvero. Il segreto per stare bene è non aspettare di aver raggiunto il limite, ma trovare degli spazi per alleggerire la pressione e recuperare le forze. Allontanarsi periodicamente dal ritmo serrato di tutti i giorni è poi anche un buon modo per migliorare la propria creatività e la capacità di risolvere problemi sui quali ci siamo "bloccati". Infatti prendendone le distanze in un certo senso si aiuta il cervello a resettarsi, riscoprendosi poi più acuti e con tante idee nuove.

Nella maggior parte dei casi si cerca di accumulare il maggior numero di giorni per goderseli tutti insieme in un’unica vacanza lunga. Ciò è giustissimo, però potrebbe essere addirittura meglio spalmare le proprie ferie durante l’intero anno. La ragione è che si evita la cosiddetta sindrome post vacanza, per cui si torna al lavoro depressi e demotivati. Invece i piccoli cambiamenti di agenda, non troppo drastici, consentono di riposarsi senza però perdere troppo il ritmo.

Se l’obiettivo principale di una vacanza è migliorare lo stato di benessere psicofisico bisogna anche scegliere la meta in base alle esigenze personali. Chi soffre d’asma o di allergie potrebbe trovare sollievo nelle località di montagna dove l’inquinamento è minore. Lo stesso vale per chi ha problemi di pressione bassa, mentre al contrario chi è iperteso può scegliere il mare, così come coloro che hanno disturbi alla tiroide. La fotosensibilità e la sensibilità al caldo o al freddo possono poi orientare anche la scelta del periodo, vale a dire programmare un viaggio in inverno oppure in estate, a seconda dei gusti e della predisposizione.

In ogni caso, ogni vacanza è ottima per ricaricarsi... anche se doveste spostarvi solo a pochi chilometri da casa!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie