Un bambino ha bisogno di dormire vicino a sua madre fino a 3 anni – ma non nello stesso letto - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un bambino ha bisogno di dormire vicino…
Questi sono i segnali che ti rivelano che hai trovato un gentiluomo Tra amiche il tempo e la distanza non contano nulla: è il loro cuore ad essere connesso

Un bambino ha bisogno di dormire vicino a sua madre fino a 3 anni – ma non nello stesso letto

7.281
Advertisement

Quando un neonato arriva in casa, quello del riposo notturno diventa un argomento di primaria importanza. I bambini piccoli, si sa, non si può dire che abbiano dei cicli di sonno regolari e duraturi, e sta ai genitori sforzarsi e trovare le strategie per superare questo momento delicato. Sulla sistemazione casalinga in fatto si sonno, però, la scienza ha un'opinione precisa: un bambino dorme in generale più serenamente se lo fa nella stessa stanza in cui riposano i genitori.

Un'indagine dell'università di Città del Capo, in Sud Africa, ha infatti evidenziato come il fatto di addormentarsi con la mamma e di stare nella stessa stanza permetterà al piccolo di riposare di più e di avere un rapporto migliore con gli stessi genitori.

Lo studio ha messo in evidenza come i bambini, che al contrario venivano fatti dormire in un'altra stanza, lontani dalle loro madri, arrivavano a registrare un maggiore stress, che si ripercuoteva sul loro stesso sonno.

È stato anche evidenziato che i bambini che dormono nelle loro culle, lontano dai genitori, hanno maggiori interruzioni del sonno rispetto a quelli che dormono nella stessa stanza con mamma e papà. Sappiamo bene come la qualità del sonno sia importante per tutti, in particolare per i piccoli, che se dormiranno bene potranno godere anche di un migliore sviluppo fisico, emotivo e mentale. Questi bambini acquisteranno, poi,  anche più autostima e saranno più indipendenti, contrariamente a quanto si possa pensare. Certamente arriverà ad un certo punto il momento in cui il bambino dovrà abituarsi a dormire nella sua cameretta, ma questo passaggio non sarà poi così difficile e in genere avviene in maniera naturale.

Ovviamente, quando si parla di dormire con i genitori, si intende nella stessa stanza. Infatti l'odore dei genitori, il rumore del loro respiro, e la loro stesa presenza sono fattori che incidono sulla qualità del sonno del bambino. Assolutamente da sconsigliare è invece la pratica di dormire nello stesso letto con i figli piccoli: di notte il corpo di un adulto è soggetto a movimenti inconsci che mettono a repentaglio seriamente l'incolumità del corpicino del figlio.

Insomma, se ne avete la possibilità in termini di spazio, non tralasciate l'idea di far dormire vostro figlio nella vostra stanza, soprattutto se è figlio unico. A beneficiarne sarà il suo sviluppo!

Tags: BambiniSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie