Le persone sensibili non ascoltano con le orecchie: ascoltano prima di tutto con il cuore - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Le persone sensibili non ascoltano con…
Impara a non lamentarti e ringrazia per ciò che hai: solo allora potrai dire di aver raggiunto la maturità spirituale 5 ragioni per cui le donne Capricorno sono molto difficili da conquistare

Le persone sensibili non ascoltano con le orecchie: ascoltano prima di tutto con il cuore

3.528
Advertisement

Ogni giorno entriamo in contatto con una miriade di persone – a casa, a lavoro, sui social network – con cui comunichiamo, ma in maniera spesso sbagliata.

Per comunicazione intendiamo uno scambio intellettuale ed emotivo, e perché esso abbia luogo è necessario non solo parlare, ma anche e soprattutto ascoltare. Se la quantità di contatti quotidiani si è moltiplicata esponenzialmente – anche grazie alla tecnologia – lo stesso non può dirsi per la nostra capacità di ascolto.

Ecco cosa ci impedisce di ascoltare, e come fare per rimediarvi.

I "rumori mentali" che disturbano l'ascolto

immagine: pixabay

L'ascolto proviene direttamente dal cuore, dalla parte emotiva di noi. Quando non riusciamo più ad ascoltare, spesso attiviamo una sorta di "ascolto automatico", per cui sembriamo prestare attenzione agli altri, ma in realtà si verificano le seguenti situazioni, che possiamo definire come dei "rumori mentali":

  • 1. Non vogliamo aprirci alle convinzioni altrui – mettendo alla prova le nostre;
  • 2. Crediamo di non avere niente da apprendere dagli altri;
  • 3. Siamo concentrati troppo su noi stessi, il che ci impedisce di vedere realmente gli altri;
  • 4. Ascoltiamo solo ciò che conferma le nostre idee.

La nostra mente ci parla in ogni momento: le voci del passato si mescolano a desideri, paure, credenze, preoccupazioni, emozioni. Ciò ci rende difficile l'ascolto. Tuttavia è indispensabile sottrarsi a questi rumori, in quanto il fondamento delle relazioni umane è la capacità di interconnessione profonda, emotiva, autentica con il prossimo; e senza di essa rinneghiamo la nostra natura umana.

Come sviluppare la nostra capacità di ascolto

immagine: pxhere

Come si può tornare ad ascoltare?

  • 1. Metti a tacere la tua mente e rallenta, in modo da recuperare un po' di controllo su ciò che ti circonda. Puoi esercitarti disconnettendoti per un po' ogni giorno dai rumori esterni – cellulare, traffico, televisione, etc.
  • 2. Sviluppa la tua capacità di intuire le emozioni altrui, ovvero l'empatia. Guarda il tuo interlocutore con un sorriso ed in modo sincero, per fargli capire che lo comprendi
  • 3. Sii ricettivo agli altri punti di vista, al mondo circostante, aprendo la mente ed essendo curiosi. Ciascuno ha vissuto delle esperienze diverse, maturando delle convinzioni in proposito, valide altrettanto quanto le proprie. A volte una semplice conversazione può rivelarci qualcosa di nuovo e farci cambiare: basta avere il coraggio di provare.
Advertisement
immagine: pxhere
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie