La condizione migliore della vita non è essere innamorati, ma essere in pace con se stessi - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
La condizione migliore della vita non…
5 aspetti poco conosciuti che accomunano tutte le persone ansiose Esaurimento emotivo: cosa avviene quando pretendiamo troppo da noi stessi

La condizione migliore della vita non è essere innamorati, ma essere in pace con se stessi

4.428
Advertisement

Oggi più che mai, il bisogno di avere qualcuno accanto sembra essere qualcosa di imprescindibile, sia che si tratti di un partner sia di un amico. Questa estenuante ricerca di compagnia può portare, talvolta, ad avere attorno persone che danneggiano il proprio essere emotivamente e psicologicamente, sconvolgendo la propria vita. Spesso, non si può fare a meno di loro perché senza ci si sentirebbe a disagio e disorientati.

immagine: pixabay.com

Questi stati d'animo, però, sono dovuti principalmente a degli squilibri interiori che viviamo e chi abbiamo vicino, specie se negativo, in qualche modo rispecchia questa condizione di malessere. Come si può stare bene con gli altri, se non si sta a proprio agio con se stessi? È impossibile, infatti, per questo il più delle volte ci si accontenta di chi si ha accanto, pensando di non poter meritare di meglio.

È importante, invece, cercare di ritrovare quella pace interiore che permette di vivere più serenamente la propria vita, anche con gli altri. Fermarsi un momento a riflettere in modo oggettivo sulle esperienze passate, aiuta a vedere le cose sotto una luce diversa ed è il primo passo verso un nuovo contatto con il proprio Io. Il secondo è comprendere che l'auto-realizzazione viene prima da se stessi e poi forse anche da chi decidiamo di avere accanto, ma non viceversa. L'equilibrio sano sta nel dare la stessa importanza alla propria persona e agli altri.

immagine: pixabay.com

Il terzo passo da fare è contare sulle proprie forze, quando si tratta di aggiustare i pezzi della propria vita, e di non pensare che l'amore possa essere la panacea per ogni problema. Le cose si aggiustano un po' alla volta, ciascuna con il proprio tempo, e non tutte insieme.

Il quarto è rendersi conto che le cose devono prendere una piega diversa nella propria vita, e desiderare di ritrovare quella serenità e quella pace interiore da tempo perdute. È solo grazie a questa consapevolezza che può operare il cambiamento di cui si necessita, iniziando dalla separazione delle relazioni sane da quelle che non lo sono. Come ci si può sentire tranquilli, se nei legami affettivi non lo si è? Una volta fatto questo, bisogna lavorare molto su stessi, sulle proprie insicurezze e disagi. Certo, non è una cosa semplice, ma un passo dopo l'altro ci si renderà conto che, dentro di sé, si ha sempre avuto una forza tale da poter oltrepassare qualsiasi barriera.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie