Quando un padre è assente condiziona lo sviluppo emotivo dei suoi figli - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Quando un padre è assente condiziona…
Di notte, le donne preferiscono i cani ai partner; dormono meglio e si sentono più sicure Quale volto è il più felice? Il test vi dirà qualcosa sulla vostra personalità

Quando un padre è assente condiziona lo sviluppo emotivo dei suoi figli

4.747
Advertisement

I genitori sono entrambi importanti; la loro presenza o la loro assenza influenza la vita del bambino, e quella del futuro adulto. Quando manca la figura paterna, però, le conseguenze sono diverse dal caso in cui ad essere assente sia la madre; questo perché le due figure, per quanto importanti, ricoprono ruoli e funzioni diverse.

Se la madre è vista come fonte di nutrimento nei primi mesi di vita e come sorgente inesauribile di affetto, il padre è colui che affianca il bambino nel suo percorso di crescita nelle varie situazioni di crescita. Ecco perché la mancanza di una figura di riferimento come quella paterna può lasciare cicatrici indelebili.

immagine: pexels.com

Chi non ha avuto la possibilità di contare su un padre, per tutte le diverse ragioni, in età adulta potrebbe manifestare delle difficoltà a relazionarsi con gli altri, provare insicurezze ed ansie. Il bambino vede il padre come metro di misura, ed è confrontandosi con lui che riesce a consolidare alcuni sue abilità o a prenderne consapevolezza. 

Non avere un termine di paragone con cui confrontarsi, migliorare o semplicemente decidere di fare diversamente, equivale a non essere mai sicuri delle proprie capacità. Ecco perché, da grande, il bambino potrebbe avere un atteggiamento di sottomissione causato dalla bassissima autostima che nutre per se stesso.

Purtroppo, non sempre le madri riescono a colmare le lacune provocate dall'assenza del papà; non certo a causa di una loro incompetenza, ma perché è molto difficile comprendere a pieno le sensazioni provate dal bambino senza un padre e quali sono le sue necessità.

immagine: pixabay.com

Quando si tratta di padri assenti, non si può mai parlare in generale; ogni storia è un caso a sé, ci possono essere vari motivi per cui un padre è assente, che vanno da una decisione volontaria o a qualcosa di involontario. In ogni caso, è bene cercare di affrontare la lacuna e colmarla con le opportunità che la vita ci offre; questo potrebbe voler dire riallacciare i rapporti con una figura che in passato è stata lontana – chiaramente se questo è possibile e benefico –, oppure consolidare quelli con gli altri membri della famiglia – zii, nonni o persone care – che possono aiutare ad affrontare gli ostacoli durante il percorso, proprio come farebbe un padre.

Purtroppo, sono sempre più frequenti i casi di padri presenti-assenti, nel senso di persone che pur essendoci non contribuiscono a sufficienza alla crescita dei figli, per un comportamento distratto troppo frequente.

Avere dei figli richiede impegno e responsabilità, e la consapevolezza che anche il non-fare o non-esserci di un genitore può nuocere alla corretta crescita.

Tags: BambiniFamigliaAmore
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie