Arrivò A 122 Anni In Ottima Forma: Tutti I Segreti Della Donna Più Longeva Della Storia - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Arrivò A 122 Anni In Ottima Forma:…
Queste 21 immagini dimostrano che il nostro mondo è migliore di quanto pensiamo Conduce il suo padrone ad una fognatura... e riesce così a salvare una giovane vita umana

Arrivò A 122 Anni In Ottima Forma: Tutti I Segreti Della Donna Più Longeva Della Storia

2.530
Advertisement

Chi non desidererebbe avere un elisir di lunga vita? La persona di cui vi vogliamo parlare oggi non ha bevuto nessuna pozione magica, ma è comunque riuscita a far durare la sua esistenza ben 122 anni!

Nata nel 1875 e morta nel 1997, Jeanne Calment è considerata la donna più longeva della Storia (almeno per quanto riguarda dati e vecchi archivi). Ma allora qual è la formula di lunga vita? Di certo vi sconvolgerà sapere che Jeanne non era una salutista.

immagine: Unknown/ Wikimedia

Jeanne Calment (nella foto aveva 20 anni) era una signora francese che non limitava le sue abitudini al fine di conservare la salute. Era solita bere un bicchiere di buon vino portoghese praticamente ad ogni pasto, non disdegnava cibi saporiti e piccanti, adorava carne rossa e cioccolata e non le dispiacevano le sigarette.

immagine: Unknown/Wikimedia

La signora Calment evitava di fare colazione, l'unica cosa che si concedeva era una, massimo due tazze di caffè, ma in compenso amava fare attività fisica, tenendo allenato il corpo. Nel corso della sua vita si è dedicata al nuoto, ma anche al tennis, al pattinaggio ed andava perfino in bicicletta fino a quando non ha compiuto 100 anni.

Advertisement

A chi pensa che la memoria possa averla abbandonata sin dallo spegnimento della novantesima candelina, beh, si sbaglia di grosso! La signora Calment ha conservato una lucidità mentale senza paragoni fino al momento della morte, ricordandosi addirittura di quando incontrò Vincent Van Gogh, il quale era solito andare a comperare tele e pennelli nella bottega dello zio.

immagine: Wikipedia

Purtroppo la sua lunga vita le ha riservato non pochi dispiaceri: la sua unica figlia è venuta a mancare a 36 anni, ammalandosi di polmonite, e ha visto morire anche il nipote, che aveva allevato con tanto affetto, deceduto a 34 anni a causa di un incidente stradale.

Ma nel 1988 ha potuto godere di un momento di celebrità inaspettata: i giornalisti, recatisi ad Arles per il centenario dell'arrivo di Van Gogh nella città francese, la intervistarono per sapere che cosa aveva provato nel ritrovarsi a tu per tu con il famoso pittore esattamente un secolo prima, nel 1888.

Cosa possiamo imparare dalla sua storia? Sicuramente che la vita è piena di sorprese e che non si può mai sapere cosa ci riserverà il destino. Perciò, la lezione migliore che Jeanne ci possa insegnare è quella di godere di ogni attimo che abbiamo a disposizione, concedendoci, di tanto in tanto, anche qualche (piccolo) vizio.

Tags: DonneRecordStorie
Advertisement

Potrebbe interessarti anche

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie